Povertá infantile piú alta in Calabria

Povertá infantile piú alta in Calabria

La Calabria si contraddistingue anche per il tasso piú alto di povertá infantile in Italia.

Quadro non entusiasmante quello che viene fornito da Save the Children. É il resoconto del viaggio di Save the Children nel mondo della scuola in Calabria consegnato all’VIII Atlante dell’infanzia a rischio “Lettera alla scuola”. É stato presentato in anteprima consegnando una fotografia dei bambini calabresi estremamente allarmante.

Povertá infantile in Calabria

Secondo l’indagine, la Calabria é la Regione in Italia con il più alto tasso di povertà infantile.

I dati sono veramente allarmanti. Infatti il 47,1% dei bambini e degli adolescenti è sotto la soglia della povertà relativa. Alto anche il rischio di dispersione scolastica tra i bambini e i ragazzi che vivono in condizioni di disagio. Infatti, il 15,7% dei giovani in Calabria ha lasciato precocemente la scuola. Il tasso di abbandono nelle scuole secondarie di secondo grado è pari al 4,43% su un dato nazionale del 4,3%, mentre nelle scuole secondarie di primo grado è dello 0,99% (0,83%).

Naturalmente sono da considerare anche le varie conseguenze che ne derivano da questa situazione. Infatti, all’aumento della povertà economica corrisponde una nuova povertà educativa. Oltre allo scarso accesso alle risorse di carattere culturale, artistico e dello sport. Si tratta di condizioni necessarie e imprenscindibili per una crescita educativa dei bambini. La mancanza di questi aspetti non fa altro che contribuire ad una regressione degli stessi durante la loro crescita.

Save the Children in Calabria

Varie le iniziative che questa associazione ha messo in campo in Calabria per cercare di venire incontro ai problemi che attanagliano bambini e adolescenti. ra questi linaugurazione nell’aprile scorso di un Punto Luce nel comune di San Luca. 

Inoltre, insieme al Csi di Reggio Calabria si é deciso di “spalancare” le porte degli impianti sportivi a tutti i ragazzi calabresi, A quelli per intenderci che secondo gli ultimi dati sviluppati (proprio da Save the Children) ben otto su dieci «non hanno possibilità di fare sport e vivere attività ricreative». Questa iniziativa é stata effettuata in occasione della Settimana contro la povertà educativa.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!