È Possibile Viaggiare Negli USA con il Covid-19?

È Possibile Viaggiare Negli USA con il Covid-19?

Sin dai primi mesi del 2020 la pandemia causata dal Coronavirus ha costretto milioni di persone nelle loro case.

Le restrizioni e le misure di sicurezza adottate dai vari governi mondiali, in seguito alla classificazione del coronavirus come pandemia da parte dell’OMS, hanno limitato le possibilità di viaggio ai soli fini di lavoro o per motivi di fondamentale importanza.

È quindi doveroso chiedersi se è di nuovo possibile viaggiare negli Stati Uniti.

Dal 16 marzo 2020 gli USA hanno chiuso gli ingressi al paese sia ai viaggiatori che agli immigrati, consentendo l’ingresso ai soli cittadini e residenti permanenti.

Per chi rientra dall’Europa, dall’Irlanda o dal Regno Unito, è consentito l’accesso negli USA attraverso aeroporti designati e seguendo apposite procedure descritte qui.

Per chi rientra dalla Repubblica Popolare Cinese o ha visitato la Cina durante gli ultimi 14 giorni, sarà necessario sottoporsi a una quarantena della durata di quattordici giorni subito dopo l’arrivo negli USA.

Tali leggi, nonostante alcuni Stati abbiano già riaperto le attività e ridotto le misure cautelari, rimangono attive fin quando sarà possibile garantire la sicurezza di tutti.

Allo stato attuale, nessun cittadino dell’area Schengenè autorizzato a entrare negli Stati Uniti, e chi ha richiesto l’ESTA per entrare negli USA senza visto, così come prevede il Visa Waiver Program, non potrà ottenere un rimborso.

Tuttavia, nonostante il virus sia ancora in grado di minacciare la nostra vita quotidiana, i progressi degli studi in merito al vaccino proseguono e, come è facile immaginare, i viaggi di piacere in America riprenderanno nel più breve tempo possibile.

Ecco perché se state pensando, magari da anni, di visitare gli States e immergervi nella cultura a stelle e strisce, dovete pensare in tempo a tutti i documenti necessari per viaggiare, come il passaporto elettronico per la richiesta dell’ESTA online, da compilare con la massima attenzione.

Come Ottenere l’ESTA?

L’ESTA è necessario per l’ingresso negli Stati Uniti senza visto e può essere richiesto per tutti i viaggi di piacere o affari – non per lavorare – che durino meno di 90 giorni.

Per richiedere l’ESTA, la cui validità è di due anni, è necessario essere in possesso di un passaporto biometrico in corso di validità per tutta la durata del viaggio.

Se il passaporto viene perso o rubato, la domanda dovrà essere ripresentata anche se il passaporto viene ritrovato.

Come alcuni già sapranno, il modulo ESTA è ricco di domande, molte delle quali sono solite sorprendere i futuri viaggiatori negli USA.

Tali domande riguardano da vicino la figura del richiedente: bisogna fornire al governo americano informazioni fondamentali affinché possano comprendere chi richiede l’accesso al paese.

In caso di errori nella compilazione del modulo, compresi errori di trascrizione come il numero del passaporto, la domanda ESTA viene rifiutata e sarà obbligatorio presentarne un’altra.

Per verificare che la tua richiesta sia priva di errori puoi chiedere il supporto di Esta.it.

Nel caso in cui la domanda sia priva di errori ma venga comunque rifiutata, nessuna paura. È comunque possibile recarsi negli Stati Uniti d’America seguendo un percorso alternativo un po’ più lungo per la richiesta di un visto.

Tags viaggio
Category Attualità, Italia