Una campagna di raccolta fondi per l’Ospedale Tiberio Evoli di Melito

Una campagna di raccolta fondi per l’Ospedale Tiberio Evoli di Melito

Una raccolta fondi a favore dell’ospedale di Melito Porto Salvo lanciata dall’associazione A.L.I.Ce Condofuri ODV (Associazione per la lotta all’Ictus Cerebrale).

Raccolta fondi per il Tiberio Evoli

Lanciata a Febbraio 2020 in pieno periodo di pandemia, l’Associazione ha lavorato alacremente ed in perfetta sinergia con l’Associazione dei sindaci dell’Area Grecanica e circa 20 associazioni attive sul territorio.

Queste le associazioni che hanno preso parte alla raccolta fondi:

  • Kardhja
  • Pro Loco Brancaleone aps
  • Circolo Meli Melito P.S.
  • Pro Loco Bruzzano aps
  • Pro Loco Bova Marina aps
  • Oratorio Angelo Blu
  • CIF (Centro Italiano femmile)
  • FIDAPA
  • SERAC
  • ANSI
  • Circolo Culturale Paleaghenea
  • Borghi Solidali Montebello
  • CarForYou
  • DDGroup
  • FAI CISL Condofuri (RC)
  • Associazione Imprenditori Agricoli Mottesi – AIAM
  • Farmacia Caridi
  • Farmacia Amodeo

Tiberio Evoli (nipote del fondatore) e tantissimi altri cittadini che sul territorio ed anche oltre confine hanno sostenuto e reso possibile la realizzazione di tale progetto. L’obiettivo principale era quello di fornire due postazioni complete di semi-terapia intensiva. Il posizionamento delle stesse é giunto proprio nel momento in cui vi é stata la necessitá immediata di trasferire pazienti Covid nel nosocomio di Melito Porto Salvo.

Tiberio Evoli di Melito

Le dichiarazioni

Allegerendo il peso del GOM di RC e facilitando, speriamo, il lavoro dell’equipe di pneumologia dell’Ospedale di Locri che si é prontamente insediata per far fronte all’emergenza. Tutto ció é stato possibile grazie alla generositá di quanti su tutto il territorio e amche oltre confine hanno sostenuto l’iniziativa permettendo di raggiungere una cifra, quasi inaspettata, che ha sfiorato i 30.000,00€ e che ha consentito la realizzazione del progetto nell’immediato ma di cui si potrá beneficiare anche nel futuro.

Questa é la prima di una serie di iniziative che l’Associazione ha in programma volte a sensibilizzare sempre piú popolazione e istituzioni sul tema fondamentale della salute nell’ intera e vasta area grecanica e del suo unico presidio ospedaliero per troppo tempo abbandonato a se stesso.

Senza dimenticare mai che il diritto alla salute é sacrosanto.

Carmine Verduci

Nato a Brancaleone nel 1984, ha frequentato l'istituto d'arte di Locri. Artista e scrittore, ama la musica, la natura, la fotografia, la storia delle leggende Calabresi e dell'archeologia. Si occupa di divulgazione e promozione culturale dell'area grecanica e locridea, attraverso l'organizzazione di eventi culturali nella propria città e sul territorio.