San Lorenzo, telecamere e multe per chi abbandona i rifiuti

San Lorenzo, telecamere e multe per chi abbandona i rifiuti

“Non riusciamo più ad avere il controllo sulla gestione dei rifiuti, ogni anno nel periodo estivo è una storia che si ripete, ma quest’anno è più critica degli altri”.
Sono queste le parole del primo cittadino di San Lorenzo, Bernardo Russo, esausto di assistere ogni anno ad uno spettacolo deprecabile.

bernardo russo

bernardo russo

“Devo dire -commenta il sindaco- che assistiamo sempre più frequentemente all’aumento degli incivili che rovinano l’immagine della nostra terra e rendono vani i nostri sforzi di puntare ad un decoro urbano accettabile. Purtroppo la maleducazione di molti individui, fa sì che non si rispettino le regole comunali, di fatto non vengono rispettati gli orari di conferimento dei rifiuti e, anche con i bidoni vuoti, inspiegabilmente, gli incivili gettano i sacchetti dell’immondizia al di fuori dei contenitori. Inoltre, vengono conferiti rifiuti di ogni genere, anche rifiuti altamente inquinanti e pericolosi“.

“Purtroppo -continua il Sindaco- la situazione nazionale, ma anche economica, non ci permette di assumere altro personale che vigili su tali comportamenti in quanto, il nostro comune è dotato di una sola unità di Polizia Locale che non può gestire la seconda area più grande di tutti i comuni della Provincia.

Io faccio appello alla coscienza di ognuno affinché si abbia un po’ di amore per il bene comune”.

“Comunque -conclude Russo- mi vedo costretto a prendere provvedimenti per tale problema; abbiamo un elenco di targhe di auto (grazie all’etica di alcuni cittadini) che hanno commesso infrazioni pesanti e che presto verranno rese pubbliche e denunciati penalmente alle autorità competenti. Inoltre, ho già dato compito agli uffici comunali preposti, di trovare, “se pur in grave deficit” alcune somme da destinare a impianti di videosorveglianza da piazzare nei punti strategici, collegate con la Caserma dei Carabinieri più vicina, affinché si dia la giusta ammenda a quei soggetti che non fanno altro che dare un’immagine sbagliata e quindi non più accettabile di noi meridionali”.

Sergio Gualtieri

Sergio Gualtieri

Dello stesso parere il Vicesindaco Sergio Gualtieri, il quale afferma: “E’ inaccettabile questo degrado e la mancanza di senso civico. Assistiamo a comportamenti inammissibili e intollerabili alle soglie del 2020. Ci sono persone che buttano i sacchetti dell’immondizia dal finestrino della propria auto, senza curarsi se il sacchetto cade al di fuori del contenitore o altri, che soffrono di disturbi immaginari e vedono i cassonetti anche dove non ci sono, improvvisando discariche in qualsiasi angolo del paese”.

“Un altro grave problema -continua Gualtieri- riguarda i cittadini dei comuni limitrofi quali Bova Marina e Condofuri, che, poiché lì è già stata avviata la raccolta differenziata, vengono a buttarla nel nostro Comune”.

“Spero che San Lorenzo, -commenta ancora il Vicesindaco- partirà presto con la raccolta porta a porta.

Ci stiamo adoperando a trovare le economie necessarie per partire, visto che in passato non c’è stata la partecipazione di San Lorenzo ai numerosi bandi nazionali e regionali dove potevamo accedere gratuitamente alla differenziata.

Tra le tante cose importanti da fare adesso dobbiamo vedercela noi. Spero solo che qualche “generoso politico” più in alto di noi ci dia una mano in tal senso”.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!