San Lorenzo, bonificate aree degradate. L’invito del vicesindaco ai cittadini

San Lorenzo, bonificate aree degradate. L’invito del vicesindaco ai cittadini

Sono state bonificate le due aree, utilizzate dai cittadini come discariche a cielo aperto, in due zone distinte del Comune di San Lorenzo.

Il Vicesindaco del comune laurentino, Sergio Gualtieri, condannando fermamente il gesto di alcuni incivili afferma: “Dopo un lavoro certosino siamo riusciti a trovare le risorse per bonificare le due aree degradate e vergognosamente deturpate da persone che non hanno alcun rispetto per l’ambiente e per il paese in cui vivono e dove fanno crescere i propri figli.

prima della bonifica

prima della bonifica zona Santa Maria

È una vergogna -continua- assistiamo a queste vili azioni da parte di alcuni cittadini che aspettano il calar della notte o fanno forza sull'”omertà paesana” che, ancora alle soglie del 2020 stenta a scomparire, per buttare rifiuti di ogni genere e in ogni luogo appartato del territorio”.

Il vicesindaco rivolge inoltre ringraziamenti al Sindaco Bernardo Russo <<sempre attento e sensibile al decoro urbano, che mi ha dato carta bianca affinché questo si potesse realizzare>> e al Responsabile dell’Area finanziaria dott. Forgione, <<che grazie ad un alacre lavoro e scrupoloso studio del bilancio è riuscito a trovare il capitale per ridare dignità al nostro comune>>.

chorio zona bonificata

chorio zona bonificata

Gualtieri afferma ancora: “Spero riusciremo presto a trovare i fondi per mettere la video-sorveglianza nei punti di raccolta dei rifiuti e di riuscire finalmente a dare un nome e un volto a queste persone incivili. Io mi chiedo: che senso ha che il Comune paga fior di quattrini alla ditta Ased per portare il contenitore degli ingombranti, se poi, alla fine persiste questo comportamento e atteggiamento da parte dei cittadini?

Perché qualche solerte individuo oltre a puntualizzare le “mancanze” dell’amministrazione in merito alla raccolta dei rifiuti, non prende mai posizione nei confronti degli incivili, volendo anche trascurare il fatto di non dare mai merito agli amministratori quando compiono opere di bonifica come questa?”.

“È un paese strano -conclude il vicesindaco- io lo amo, ma da solo e senza alcuna collaborazione da parte dei cittadini, non riusciremo mai a cambiare le nostre brutte e ataviche abitudini”.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!