Roghudi, successo per l’edizione “Estate Roghudese”

Questo post é stato letto 53560 volte!

Nella serata di ieri 17 agosto si è concluso il programma della quinta edizione “Estate Roghudese. Tutti a Tavola” iniziato il 13 di questo mese.

L’obiettivo dell’organizzazione è stato quello di creare una maggiore condivisione e familiarità con gli abitanti del paese e delle zone limitrofe promuovendo e valorizzando gli antichi sapori dell’Area Grecanica.

“Ringrazio l’associazione Slow Food per la collaborazione fattiva con la Pro Loco che si è occupata di promuovere i percorsi dei sapori e dei saperi del territorio, l’amministrazione comunale e la popolazione sempre presente alle nostre iniziative   ha affermato Salvatore Maesano Presidente della Pro Loco di Roghudi”.

festa roghudi
festa roghudi

 

Durante le serate l’animazione è stata curata dal gruppo di Missione Evento Group e i ragazzi del Greats, significativa anche la presentazione del libro di Monsignor Antonio Morabito sulla vita del pontefice Papa Francesco dal titolo “La gioia della fede e la tutela del Creato” in cui ha visto una buona affluenza di pubblico.

Serata della lestopitta
Serata della lestopitta

Si sono esibiti in piazza diversi gruppi musicali che hanno messo in evidenza i suoni e i canti della tradizione grecanica quali “Eliakos”,Gruppo Rota” accompagnati dai sapori natii come la degustazione della “lestopitta” e i maccheroni nella variante “cordeddhi” con diverse assaggi.

A questo riguardo la condotta Slow Food Area Grecanica- Reggio Calabria ha contribuito nella realizzazione dei maccheroni grazie alla “Comunità del Grano in Aspromonte”, progetto che da diversi anni coinvolge attivisti dell’area diretti da Donatella Favasuli e Salvatore Maesano, presidente della Pro Loco di Roghudi.

Dunque, nella serata finale si è potuto provare un piatto ricco secondo tradizione, condito con sugo di capra o con pomodoro e melanzane e sono state consegnate delle targhe a personaggi operosi nel territorio roghudese.

“Un ringraziamento ai soci Slow Food di Roghudi che coinvolgono la condotta con gioia e entusiasmo nelle loro iniziative di promozione del territorio e all’amministrazione comunale sempre attenta ai bisogni della comunità” afferma il vice presidente della condotta Slow Food Reggio Calabria-Area Grecanica Annunziato Vincenzo Nastasi.

Questo post é stato letto 53560 volte!

Author: francesca

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *