Progetto SEI, le dichiarazioni del Sindaco Ugo Suraci

Progetto SEI, le dichiarazioni del Sindaco Ugo Suraci

“L’archiviazione del procedimento di autorizzazione alla costruzione della centrale a carbone a Saline Joniche, proposta dalla SEI, è il sigillo finale posto ad una iniziativa industriale apertamente e tenacemente osteggiata dalle istituzioni locali, dal mondo associazionistico e dalla cittadinanza”.

Sono queste le parole del primo cittadino del comune di Montebello Jonico, Ugo Suraci.

“L’amministrazione comunale di Montebello Jonico -continua Suraci- esprime il suo compiacimento per l’archiviazione di un progetto che non solo non rappresentava un intervento positivo di sviluppo del territorio, dopo il fallimento della Liquichimica e di altri fallimentari e speculativi progetti di reindustrializzazione dell’area, ma costituiva un fattore di ostacolo per altre possibilità di sviluppo economico e sociale e di rischio per la salute e l’ambiente”.

“Tutta l’amministrazione comunale -afferma il Sindaco- riconosce il ruolo fermo e deciso svolto dalla Regione Calabria nel corso degli ultimi anni, oggi con forza e determinazione dal Governo Regionale presieduto dall’On. Mario Oliverio, ed apprezza l’azione e le posizioni espresse sulla stampa dall’Assessore regionale all’ambiente, On. Antonella Rizzo, in merito alla chiusura definitiva della vicenda centrale a carbone.

ugo suraci

ugo suraci

Condividiamo il suo proposito di aprire una discussione ed un confronto col comune di Montebello Jonico e con i comuni dell’area Grecanica e con la città Metropolitana per valutare le più coerenti soluzioni per uno sviluppo vero, sostenibile e stabile del nostro territorio.

L’amministrazione comunale di Montebello ha chiaramente abbracciato una linea di sviluppo turistico dell’area, in stretta connessione con le potenzialità culturali dell’intera Area Grecanica e le potenzialità dell’area metropolitana di Reggio Calabria, e sostiene la necessità di riorganizzare e potenziare le infrastrutture esistenti: il porto di Sant’Elia, le ferrovie, la strada statale 106, l’Officina delle FS, l’aeroporto, la viabilità interna, perché diventino gli strumenti di sostegno e di spinta per realizzare questo nuovo indirizzo di sviluppo dell’area”.

“Perciò -conclude Ugo Suraci- accogliamo con grande apprezzamento e fiducia la disponibilità manifestata dall’Assessore regionale, On. Antonella Rizzo, di attivare incontri e confronti con le istituzioni del territorio e chiediamo un urgente incontro presso il suo assessorato per concordare e coordinare le iniziative necessarie”.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!