Motta San Giovanni: Parte il progetto “C’era una volta…ti regalo una storia”

Motta San Giovanni: Parte il progetto “C’era una volta…ti regalo una storia”

Ti regalo una storia potrebbe essere il titolo di un romanzo. La narrazione sul piacere di leggere e sulla magia della lettura. “C’era una volta…ti regalo una storia” è un progetto di promozione della lettura precoce ad alta voce, iniziato presso la Scuola dell’Infanzia dell’I.C. Montebello J.- Motta San Giovanni. L’iniziativa, finanziata dal Centro per il libro e la lettura, del Ministero della Cultura attraverso l’avviso pubblico Leggimi 2019, è il frutto del lavoro svolto negli anni precedenti da una rete ormai consolidata tra Istituzioni ed Enti del Terzo Settore. Con questo nuovo percorso – vede impegnati nel contrasto alle povertà educative: la Coop. Marta – soggetto proponente e capofila – le Ass. Demetra, Fossatesi nel mondo, Ce.Re.So, Archi di Speranza- Amici del Parco, Tra le Righe, Feedback, l’Istituto Comprensivo di Montebello Jonico – Motta San Giovanni e il Comune di Roghudi – si è voluto puntare alla promozione della lettura nei territori di Montebello Jonico, Melito Porto Salvo, Roghudi, Gallico e Motta San Giovanni. L’obiettivo del lavoro che continuerà con la proposizione di altri incontri, è quello di realizzare piccoli punti biblioteca dedicati ai bambini a scuola e nei territori di progetto.

Il Comunicato

“C’era una volta …ti regalo una storia” Progetto di promozione della lettura precoce ad alta voce finanziato dal “Centro per il libro e la lettura” del Ministero della cultura. Avviso “Leggimi 2019” È partito il 10 Dicembre appena trascorso, presso la Scuola dell’Infanzia dell’I.C. Montebello J.- Motta S. G., il progetto: “C’era una volta …ti regalo una storia”. L’iniziativa – finanziata dal “Centro per il libro e la lettura” del Ministero della Cultura attraverso l’avviso pubblico “Leggimi 2019” – può essere considerata a pieno titolo frutto del lavoro svolto negli anni precedenti da una rete ormai consolidata tra Istituzioni ed Enti del Terzo Settore, che ad oggi vede impegnati nel contrasto alle povertà educative: la Coop. Marta – soggetto proponente e capofila – le Ass. Demetra, Fossatesi nel mondo, Ce.Re.So, Archi di Speranza- Amici del Parco, Tra le Righe, Feedback, l’Istituto Comprensivo di Montebello Jonico – Motta San Giovanni e il Comune di Roghudi. Se infatti con il progetto: “Come un Faro abitiamo la Comunità Educante” – partito nel 2017 ed oggi appena concluso – si era dato il via ad un imponente lavoro di sensibilizzazione e attivazione di servizi sociali sui territori coinvolti, con questo nuovo percorso si è voluto più specificatamente puntare alla promozione della lettura nei territori di Montebello Jonico, Melito Porto Salvo, Roghudi, Gallico e Motta San Giovanni. In particolare le attività di animazione proposte nel progetto, si prefiggono di accrescere la sensibilità dei genitori di bambini in età prescolare sui vantaggi della lettura precoce ad alta voce. Gli educatori che accompagnano gli esperti nelle varie iniziative di animazione, hanno fruito di un periodo di formazione specifica sui metodi che vengono utilizzati al fine di alimentare la propensione alla lettura ad alta voce nelle famiglie e sperimentare una didattica innovativa nelle scuole dei territori coinvolti. Particolare attenzione è stata rivolta all’individuazione di nuovi modelli di promozione della lettura attenti ai bisogni dei bambini con specifiche difficoltà o diverse abilità e che coinvolga tutti all’insegna dell’interculturalità. Il primo incontro è stato vissuto con grande entusiasmo sia dai bambini che dal corpo docente; i più piccoli hanno molto apprezzato sia la parte dell’incontro relativo alla lettura interattiva, che la parte successiva in cui gli stessi hanno potuto riprodurre secondo la loro fantasia, con varie tecniche (disegno-plastilina), i contenuti delle storie che hanno ascoltato. Ulteriore obiettivo del lavoro che continuerà con la proposizione di altri incontri, sarà quello di realizzare piccoli punti biblioteca dedicati ai bambini a scuola e nei territori di progetto.

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.