Montebello Jonico, Escursione Masella – Prastarà. Il programma

Rocche di Prastarà

Questo post é stato letto 11440 volte!

Domenica 21 aprile si terrá l’escursione Masella – Prastarà nel comune di Montebello Jonico. Si tratta di unpercorso ad anello di 6 km adatto dalle famiglie, alla portata di tutti, volta soprattutto alle famiglie della comunità montebellese che offrirà moltissimi spunti di riflessione sulle grandi potenzialità di questo territorio.

Escursione Masella – Prastarà

La passeggiata é stata organizzata dall’ufficio per la pastorale del tempo libero, turismo e sport Arcidiocesi di Reggio Calabria e dall’Associazione Culturale Vincenzo Luca Romeo con il patrocinio morale del Comune di Montebello Jonico, in collaborazione con le parrocchie S.S. Cosma e Damiano di Masella e Maria SS. Della Presentazione di M.J. e la Consulta delle Associazioni del Comune di Montebello Jonico

“La passeggiata per le famiglie è stata organizzata dal nostro Ufficio di Sport Turismo e Tempo Libero dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria – Bova – dichiara il direttore Don Giovanni Zampaglione – per raggiungere quello che è l’obiettivo principale per tutti: STARE INSIEME E FARE COMUNIONE nello spirito della condivisione e della gioia di ritrovarsi.

Coltivare e custodire il creato è un’indicazione di Dio data non solo all’inizio della storia, ma a ciascuno di noi; è parte del suo progetto; vuol dire far crescere il mondo con responsabilità, trasformarlo perché sia un giardino, un luogo abitabile per tutti.”…Papa Francesco.

Il raduno

Dopo il raduno in piazza chiesa si partirá insieme per fermarci prima al Calvario e successivamente all’Edicola rurale dedicata ai Santi Cosma e Damiano per la celebrazione della Santa Messa. Si proseguirà su una strada sterrata in lieve salita costeggiando dei muri a secco fino a giungere alle Rocche di Prastarà. Da qui lungo il percorso è possibile ammirare sulla destra il panorama dello stretto di Messina e, sullo sfondo, la bella veduta dell’Etna, mentre sull’altro costone si vedono le maestose Rocche di Pentidattilo e di Santa Lena.

All’interno delle rocche si apre una grande spelonca, detta volgarmente “La caverna dei ladri”. È noto come in essa siano stati ritrovati utensili e suppellettili da cucina e altro materiale di epoca antica, reperti archeologici, risalenti all’età del bronzo, nel periodo compreso tra il 2200 e il 900 a.e.

Dal punto di vista geologico sono delle Rocche sedimentarie calcareniti mioceniche tra i cui blocchi esistono anfratti e grotte che tra il IX0 e il X0 videro S. Elia il Giovane, noto anche come S. Elia di Enna, aggirarsi in preghiera e meditazione.

Il luogo venne scelto dal regista Pietro Germi per il film “Il brigante di tacca del lupo” interpretato da Amedeo Nazzari e Cosetta Greco (anno 1952).

Il Programma

Ore 9:00 – Raduno a Masella in Piazza Chiesa (parcheggio automobili}, registrazione partecipanti.

Ore 9:30 – Inizio escursione (circa 3 km di percorso)

Ore 10:30 – Celebrazione della Santa Messa presso l’Edicola dei Santi Cosma e Damiano

11:00 – passeggiata intorno al geosito delle rocche di Prastarà che ci consentirà di scoprire: l’asceterio di Sant’Elia, gli anfratti naturali delle rocce, la flora tipica del luogo

ore 13:00 – Pranzo al sacco presso il Castelletto

Ore 15:00 – Rientro al punto di partenza (circa 3km di percorso) animazione dolci e caffè

Guida a cura della Consulta delle Associazioni del Comune di Montebello Jonico.

Questo post é stato letto 11440 volte!

Author: Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.