Melito Porto Salvo, l’assessore Minniti chiarisce alcuni punti

Melito Porto Salvo, l’assessore Minniti chiarisce alcuni punti

Ad otto mesi dall’insediamento, l’assessore all’Attività Produttive, Arredo Urbano e Marketing Territoriale di Melito Porto Salvo, Manuela Minniti, fa il punto della situazione anche al fine di chiarire alcuni importanti aspetti della sua azione amministrativa.

Chiarimenti assessore Minniti

Sono consapevole che la nostra Amministrazione sia ancora lontana dal raggiungere gli obiettivi prefissati – dichiara l’Assessore – Spiegare quanto fatto sinora ha lo scopo non di inseguire consensi o plausi ma, più semplicemente, di informare la cittadinanza su ciò che è stato possibile fare senza nascondere le oggettive e concrete difficoltà che ad oggi rallentano l’azione amministrativa.

La stretta collaborazione con i colleghi di giunta e di consiglio ha permesso la partecipazione ai bandi di varia natura, strumentali ad interventi mirati al miglioramento del nostro territorio. Di minore portata economica ma di maggiore valenza sociale e collettiva è stata la risistemazione di alcune aree verdi da tempo abbandonate e chiuse: mi riferisco alla villa Comunale, alla villetta di Lembo e alla Turi Pansera che – oltre ad essere state ripulite – sono state attrezzate con giochi per bambini e restituite alla loro originaria funzione.

Questo è solo un primo passo per rendere la nostra Melito più dignitosa, più fruibile e più accessibile, specialmente per i nostri piccoli che meritano di divertirsi all’area aperta, in ambienti puliti e sicuri, soprattutto dopo questo periodo storico che ha segnato principalmente loro.

Finalmente dopo due anni si è conclusa la procedura per l’assegnazione delle Concessioni sull’area Mercatale e, proprio in questi giorni, l’Ufficio competente sta procedendo al loro rilascio. Termina così un capitolo che ha subìto diverse battute d’arresto anche a causa della pandemia”.

Concessioni demaniali marittime

L’assessore Minniti interviene anche sulla questione delle concessioni demaniali marittime con il chiaro intento di fugare i dubbi generati da notizie non corrispondenti alla realtà:

La pendenza del ricorso al TAR avverso la graduatoria relativa al Bando espletato lo scorso anno dall’Ufficio Tecnico, ha fortemente condizionato le scelte dell’ente ancora in attesa dell’esito del giudizio. Si è ritenuto opportuno non procedere all’indizione di una nuova gara, non per inerzia o per valutazioni contrarie al principio di libera concorrenza, ma per la piena consapevolezza che qualsiasi attuale scelta potrebbe – anche nel giro di pochi giorni – essere rimessa in discussione dalla pronuncia del Giudice Amministrativo reggino. Nelle more, i balneari potranno avviare le attività in forza del provvedimento loro rilasciato dal Comune lo scorso anno.

L’attesa sull’accertamento della legittimità del bando verrà comunque impegnata poiché c’è la piena volontà di mettersi subito al lavoro per la stesura del Nuovo Piano Comunale di Spiaggia, in modo da renderlo corrispondente allo stato dell’arte e il più “appetibile” possibile, nella speranza che gli operatori del Settore Balneare interessati alle nostre coste siano sempre in numero crescente.

Le rassicurazioni

Quest’Amministrazione tutta – e in primis la sottoscritta – crede, infatti, fermamente che una delle condizioni – essenziale e necessaria per la crescita sociale ed economica del nostro territorio – passi dallo sviluppo esponenziale delle attività produttive.

Con la piena consapevolezza di quanto lavoro ci sia da fare per far ripartire l’economia locale, Manuela Minniti dichiara altresì:

Rassicuro i miei concittadini che, nonostante le mille difficoltà che incontriamo giornalmente, ancora ho la convinzione che le cose possano cambiare davvero e l’entusiasmo e la forza per farlo. Necessita, però, la collaborazione di tutti, l’affermazione e il riconoscimento di una vera e propria identità territoriale e la formazione di una coscienza civica: il “nostro” Paese appartiene a ciascuno di noi e, per questo motivo, ognuno è chiamato ad impegnarsi attivamente, anche semplicemente rispettando le regole del senso civico”.

Da ultimo l’Assessore invita chiunque abbia bisogno di chiarimenti in merito a rivolgersi e confrontarsi direttamente con l’Amministrazione evitando di lasciarsi fuorviare da illazioni che poco hanno a che fare con l’informazione.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.