Emergenza Rifiuti San Lorenzo, situazione insostenibile

Emergenza Rifiuti San Lorenzo, situazione insostenibile

Situazione insostenibile quella dell’emergenza dei rifiuti nel comune di San Lorenzo, in provincia di Reggio Calabria. Anche il sindaco Bernardo Russo esprime il suo disappunto sulla vicenda.

Emergenza rifiuti a San Lorenzo

Continua l’emergenza dei rifiuti a San Lorenzo, come in tutti i comuni calabresi. Cumuli di spazzatura si trova accatastata lungo le strada, in ogni dove. Con i conseguenti problemi di vivibilità e per la salute della popolazione. Una situazione insostenibile che viene ancora di più accentuata dall’alzamento della temperatura e dal fatto che vengono appiccati degli incendi degli stessi rifiuti.

Sono disperato, sono amareggiato: l’emergenza rifiuti sta diventando insormontabile. Non ce la facciamo più, i cittadini non ce la fanno più. Di nuovo impianti bloccati, di nuovo spazzatura. – dichiara il primo cittadino Bernardo Russo – Da sindaco non ce la faccio più; se non si interverrà saremo soffocati dalla spazzatura. In 35 giorni abbiamo scaricato due volte, e, ancora ci troviamo con i cittadini dei paesi limitrofi che scaricano da noi, ieri a chorio, oggi a San Lorenzo.

Il sindaco non ci sta

Oggi un incendio è stato appiccato vicino le abitazioni, si rischia davvero grosso. Ora basta! Che ognuno si assuma le proprie responsabilità, non ho più intenzione di vedere le abitazioni dei laurentini pieni di sacchi d’immondizia, non voglio più vedere questo degrado. – conclude Russo –

Tutti gli sforzi per tenere pulito il nostro comune sono vani se dietro non c’è un sistema regionale ed un ATO efficiente. Chi ha la competenza si svegli.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.