Villa San Giovanni (Rc), arrestati due tunisini per furto aggravato

La scorsa notte il personale dipendente la Sezione Polfer di Villa San Giovanni, nell’espletamento dei servizi d’Istituto ed in particolar modo nel presenziamento dei treni notturni a lunga percorrenza disposti dal Dirigente il Compartimento Polfer “ CALABRIA “, Dr. Federico STRANO, veniva contattato da una viaggiatrice la quale lamentava il furto di un borsone di colore nero contenente un notebook ed altri oggetti personali. Altri viaggiatori presenti a bordo del treno ICN.1938 ( Siracusa – Roma Termini), informavano gli Agenti operanti di aver scorto due individui che, con fare sospetto si aggiravano lungo il vagone- cuccette per poi discendere dallo stesso convoglio. Assunte informazioni utili circa le caratteristiche fisico somatiche e l’abbigliamento degli stessi, gli Agenti si portavano presso il Piazzale antistante la Stazione ferroviaria, scorgendo i due individui i cui tratti somatici corrispondevano ai possibili autori del furto. Prontamente questi venivano bloccati e sottoposti a perquisizione personale; a seguito di ciò gli stessi venivano trovati in possesso del borsone contenente il notebook sottratto alla viaggiatrice in argomento. Per questi motivi i due venivano tratti in arresto e accompagnati presso gli Uffici della Sezione Polfer di Villa San Giovanni ove venivano identificati per: AYARI RACHED, anni 42 , di nazionalità algerina, in Italia senza fissa dimora; MABRUCHI ABDILAH, anni 39, di nazionalità algerina, domiciliato a Teramo.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!