Vibo Valentia, beni confiscati a clan La Rosa

Vibo Valentia, beni confiscati a clan La Rosa

guardia-di-finanza

guardia-di-finanza

Sono stati confiscati beni per un valore di 6 mln di euro, dai finanzieri del Gico del nucleo di polizia tributaria di Catanzaro ad alcuni esponenti di spicco del clan La Rosa, operante sul territorio della citta’ di Tropea (VV) e sulle zone limitrofe e strettamente collegato alla cosca Mancuso, dominante sull’intera provincia vibonese.

I provvedimenti, emessi dalla corte d’appello di Catanzaro, hanno inferto un duro colpo al patrimonio del sodalizio criminoso e, in particolare, a quello di Antonio La Rosa, condannato, nel luglio del 2010, con sentenza definitiva, a 8 anni di reclusione per associazione per delinquere di stampo mafioso, estorsione e trasferimento fraudolento di valori.

Nei suoi confronti le fiamme gialle hanno proceduto a confiscare un ingente patrimonio di beni mobili ed immobili ed attività commerciali, tutti ubicati nel comune di Tropea.

Nel corso della stessa operazione sono stati confiscati beni (una ditta individuale operante nel campo del commercio all’ingrosso di prodotti ortofrutticoli ed un immobile ad uso industriale sito a Briatico) anche in capo a Domenico Salvatore Polito, stretto collaboratore di Antonio La Rosa ed anch’egli condannato con sentenza definitiva a 5 anni e sei mesi di reclusione, che – secondo gli inquirenti – aveva il compito di reinvestire i proventi derivanti dalle attività  illecite dell’organizzazione operante nel territorio di Tropea. I beni in questione avevano formato oggetto di sequestro preventivo da parte della stessa Guardia di Finanza in quanto ritenuti frutto del reimpiego di capitali di provenienza illecita

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!