Nesci (M5S) vuole risposte su Tonnara di Bivona

Nesci (M5S) vuole risposte su Tonnara di Bivona

eadv

«Lo Stato dica al più presto quale deve essere il destino della Tonnara di Bivona, a Vibo Valentia». Lo afferma la deputata M5S Dalila Nesci che a riguardo ha presentato un esposto, interessando la Corte dei conti e la Prefettura di Vibo Valentia perché «accertino eventuali reati penali e danni all’erario».

«Lo stabile – continua la parlamentare, che a riguardo ha presentato un’interrogazione già nel dicembre 2013, ancora senza risposta dal governo – doveva diventare museo del mare, con un apposito finanziamento di ben oltre un milione di euro. Attualmente non si vede nulla e al Comune mancherebbe la concessione demaniale, prevista dalla legge. Ora, come se non bastasse, è spuntata una delibera per il pagamento di un allestimento fatturato nel 2008, ma il municipio non ha mai risposto alle richieste degli estremi concessori avanzate da  Soprintendenza e Demanio».

Conclude Nesci: «Innanzi al silenzio diffuso, la magistratura accerti eventuali responsabilità. È necessario capire in virtù di quale norma e di quale titolo il bene è stato utilizzato discrezionalmente dal comune di Vibo Valentia per usi diversi da quelli previsti nei vari finanziamenti, considerato che la struttura è stata perfino utilizzata come seggio per le primarie del Partito democratico».

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!