Volley, New Team Melito-Ased Saline 3-1

Volley, New Team Melito-Ased Saline 3-1

Mario Siviglia (vice presidente)

Mario Siviglia (vice presidente)

di Carmelo Attinà

Una New Team compatta, tutta cuore,grinta e cervello, fa suo il derby contro le ragazze dell’Ased Saline. In quella che rappresentava la partita clou della 16ma giornata valevole per il campionato di prima divisione femminile. La squadra trascinata dall’eccellente prestazione del suo capitano Daniela Demetrio, leader dentro e fuori dal campo, autore di un match perfetto degno di un vero capitano che sa come condurre la propria “truppa”soprattutto nei momenti difficili,parte fortissimo.

Il primo set finisce col risultato roboante di 25 a 9!!! Una lezione tecnico tattica ad una squadra,il Saline, che fino a pochi mesi addietro sembrava volesse ammazzare il campionato ma che, nell’incontro forse più importante della stagione, si è sciolta come neve al sole. La compagine melitese sforna il set perfetto. Attacco e difesa sono un unico ingranaggio.

La rapidità delle azioni offensive, condotte magistralmente in cabina di regia da Laura Polimeni, vero valore aggiunto di questa squadra,non danno scampo alla frastornata difesa della squadra bianco – azzurra, travolta in meno di 15 minuti da un avvio spumeggiante perpetrato dalla padroni di casa. Il Saline non ci sta, una sconfitta nel derby potrebbe avere strascichi pesanti sul proseguo della stagione. Negli ultimi due anni vi è sempre stato un sottile equilibrio tra le due squadre, il bilancio pende a favore del Melito che conduce gli scontri diretti per 3 a 2, un occasione ghiotta come questa, per rimettere le cose in parità, non si può proprio farsela sfuggire.

Ma, ad onor del vero, contro questa New Team, in questo momento nessuno può sperare di avere vita facile, nemmeno una squadra tecnicamente dotata come il Saline. E infatti, anche il secondo set va ad appannaggio della squadra di mister Favaloro che conclude il parziale con un più equilibrato 25 a 19. La partita sembra incanalata per il verso giusto quando, però, tra la fine del secondo e l’inizio del terzo set succede un episodio increscioso che ha tenuto col fiato sospeso per parecchi, interminabili, minuti sia le squadre che il pubblico  presente presso la palestra “Familiari”.

La partita è stata interrotta a causa di un malore accusato dall’alzatrice del Saline, Lorena Lombardo che, vuoi per la tensione accumulata, vuoi per la temperatura elevata fuori dai canoni strettamente primaverili, ha dovuto abbandonare anzitempo il terreno di gioco e ricevere le dovute cure del caso. Fortunatamente non è risultato nulla di grave, si è potuto tirare un sospiro di sollievo e la partita ha proseguito il suo corso. La squadra condotta da Salvatore  Verduci, scossa come tutto il resto delle persone presenti, ha una reazione d’orgoglio e seppur priva della sua playmaker titolare, alza la testa e fa suo il 3° set dopo un lungo testa a testa col risultato di 26;24.

I tifosi melitesi a bordo campo, vedendo la reazione avuta dalle avversarie, temevano che il seguito del match avrebbe preso un seguito diverso. Ma la New Team ha dimostrato di avere più fame e voglia di vincere delle avversarie, impotenti di fronte all’onda d’urto melitese. Il 4° set viene condotto in porto col risultato di 25;22. In bilico sino al punteggio di 10 a 10, poi agevolmente proseguito con ampio margine di vantaggio che non ha messo mai in discussione l ‘esito finale. E con questo risultato la statistica dice che, in sei scontri diretti in tre anni, la New Team conduce ora per 4 a 2.

Questa è stata la sesta vittoria consecutiva per la compagine del presidente Foti. Quinta se consideriamo che la partita di domenica scorsa, contro il Cav Gallico, nonostante sul campo sia stata vinta col risultato di 3 a 0, è stata, momentaneamente, data persa a tavolino a causa di una presunta irregolarità burocratica effettuata dalla squadra di  Melito. Nell’ attesa che si pronuncino gli organi competenti, il risultato vede sfavorita la New Team. che, nonostante tutto, è riuscita a fare gruppo, a isolarsi dai problemi extra agonistici e a continuare a marciare verso le cime di alta classifica. Vette che si fanno sempre più vicine e che, salti come quello di domenica, aiutano indubbiamente nell’obiettivo di una loro storica conquista.

Category Sport

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments

1 Comment

  1. Carmelo Attinà
    07 Aprile, 11:29 #1 Carmelo Attinà

    ERRATA CORRIGE: Il nome corretto dell’alzatrice è Laura Caminiti, non Polimeni. Ci scusiamo con i lettori e con la diretta interessata.