Verso Reggina – Perugia

Verso Reggina – Perugia

Reggina

Filippo Inzaghi

Dopo l’ inaspettata battuta d’arresto subita al Tardini, per la decima di campionato, il riva allo Stretto scende il Perugia dell’ex Castori.

Per gli amaranto, una gara non facile, dalle tante insidie nascoste che dovrà essere affrontata con quel piglio che ha caratterizzato le positive prestazioni fornite tra le mura amiche dall’ undici di Inzaghi, sempre sorretto dal muro della Sud.

Menez e compagni, dovranno essere bravi a scardinare il muro che presumibilmente il Grifo erigerà e portare così il bandolo della matassa da subito dalla loro parte.

Alla vigilia del match del Granillo tra Reggina e Perugia, valido per la decima giornata di Serie B, il tecnico piacentino, nel ripercorrere le gare di Terni, Modena e Parma, ha analizzato l’attuale momento dei suoi, presentando la sfida in conferenza stampa.

Terni Modena e Parma

Quando siamo andati sotto a Terni e Modena abbiamo creato tantissimo, a Parma, la squadra ha fatto bene…Sono contento per come l’abbiamo interpretata e nel contempo siamo arrabbiati per averla persa così…Abbiamo fatto un errore sul primo gol e preso un secondo gol evitabile che ci ha tagliato le gambe…È stato difficile sopportare una sconfitta subita con un solo tiro in porta.

Sul momento dei suoi

Ci contraddistingue una grande umiltà…La mia squadra mi piace e mi è piaciuta anche nelle sconfitte…Se a Parma fossimo stati tutti al massimo della forma, l’avremmo vinta.

Scelte Gagliolo Santander Obi e Ménez

Ho i miei dubbi di formazione, ma penso che chi entra, potrà essere più decisivo di chi inizia…Gagliolo sta bene, Santander, è alle prese con un risentimento muscolare, speriamo di recuperarlo per la prossima gara… Obi si sta impegnando molto…Giocherà quando sarà al meglio…È stato fuori tre mesi e si allena da una settimana, ha pochi minuti nelle gambe…Jérémy è un giocatore importante ma abbiamo la nostra filosofia di gioco…Non dipendiamo da lui.

Sulla gara

È una gara complicata, dovremo fare una grande partita, ma per vincere servirà la migliore Reggina…Davanti al nostro pubblico, dobbiamo e vogliamo fare bene, combattendo su ogni palla per conquistare l’intera posta in palio…

L’ avversario

Non sottovalutiamo il Perugia…Grande rispetto per un tecnico come Castori ed una squadra che ha confermato gran parte del gruppo arrivato ai playoff prendendo tre ragazzi dalla Cremonese…Annovera tra le sue fila anche elementi come Di Carmine, Melchiorri e Strizzolo, calciatori importanti per la serie cadetta.

Sulle altre di B

Ci sono tre squadre al di sopra di tutte per organico e budget.. Noi dobbiamo provare ad inserirci nel gruppone che punterà a divertirsi…Se le avversarie sono dietro ad aspettarci, significa che siamo riusciti già a trasmettere loro una certa apprensione.

I convocati di Inzaghi

Al termine dell’allenamento odierno, Filippo Inzaghi ha diramato la lista dei 23 calciatori convocati per la partita con i Grifoni.

Portieri: Aglietti, Colombi, Ravaglia.

Difensori: Bouah, Camporese, Cionek, Di Chiara, Gagliolo, Giraudo, Liotti, Loiacono, Pierozzi.

Centrocampisti: Crisetig, Fabbian, Hernani, Majer, Obi.

Attaccanti: Canotto, Cicerelli, Gori, Ménez, Ricci, Rivas.

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.