Valle grecanica, tre defezioni contro la Turris

Valle grecanica, tre defezioni contro la Turris

di Francesco Iriti

Cresce l’attesa in casa giallo rossa in vista della trasferta di Torre del Greco. Mister Iannì in settimana ha sostenuto allenamenti mirati per tenere alta la concentrazione del gruppo che è in forma e che non vuole in nessun modo abbandonare il primo posto in classifica.

Le premesse ci sono tutte e l’organico permetterà al tecnico di poter sopperire al meglio alle assenze per squalifica dei vari Mazzei, Taverniti e Carrato. Gli ultimi acquisti, su tutti Priolo, permettono al tecnico di correre subito ai ripari nel reparto arretrato dove mancheranno oltre a Taverniti anche l’infortunato Calabrò. Non è escluso che Pascuccio abbia come compagno di reparto lo stesso Priolo proprio come avvenuto contro il Messina quando Iannì gettò subito nella mischia l’ultimo acquisto della società che rispondeva al cognome di Calabrò. A centrocampo, invece, ci si aspetta qualche novità viste le assenze del forte under Mazzei e di Carrato, due dei quattro giocatori maggiormente impiegati in quel reparto in questa prima parte della stagione.

Intanto oggi pomeriggio la squadra juniores affronterà tra le mura amiche la Rossanese. Il comunale “Tina Abenavoli” di Bagaladi, impianto scelto dalla dirigenza per le partite casalinghe della juniores, ospiterà questo derby tanto atteso tra la squadra di coach Marra e quella dei pari età di mister Greco. Pansera e compagni cercheranno di riprendere il cammino in classifica interrotto in casa del Francavilla dove si è rimediata soltanto una sconfitta per 2-0. L’impresa non sarà semplice vista anche la voglia di rivalsa degli ospiti che hanno ottenuto soltanto un punto nelle prime due partite, mostrando nell’ultimo incontro i miglioramenti di un gruppo che fa del collettivo la migliore arma. Sarà l’occasione per i tanti giovani presenti in rosa di mettersi in mostra sperando, un giorno, di ricevere una convocazione nella “prima squadra”.

E per alcuni di loro sicuramente il sogno in futuro potrà diventare realtà viste le doti di cui godono molti atleti della rosa. Senza dimenticare il sacrificio, vero segreto per un calciatore.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!