Sport: Il nuovo D.P.C.M. illustrato dal Premier Giuseppe Conte

Sport: Il nuovo D.P.C.M. illustrato dal Premier Giuseppe Conte

 

Il Premier Giuseppe Conte ha illustrato in conferenza stampa il nuovo D.P.C.M. firmato, per il contenimento del Coronavirus, che avrà una validità di 30 giorni. Tra i vari provvedimenti, anche quelli quelli riguardanti il mondo dello sport, tra i più colpiti durante il lockdown e nelle settimane successive e tra gli ultimi settori a riprendere.

LE RESTRIZIONI

Stop quindi, allo sport amatoriale di contatto, partitelle di calcetto e basket.

Non rientrano nelle restrizioni tutte le società sportive professionistiche e dilettantistiche giovanili e degli enti di promozione che hanno attivato il protocollo sanitario.

Così nel dettaglio, la parte del Decreto relativa alla presenza di tifosi per gli eventi sportivi:

IMPIANTI SPORTIVI

Apertura degli stadi e dei palazzetti dello sport, con una capienza massima del 15% per i palazzetti e di mille spettatori massimo per gli impianti sportivi di calcio.

Va garantita la distanza di un metro e la misurazione della febbre all’ ingresso.

REGIONI E PROVINCE

Le regioni e le province autonome, in relazione all’ andamento della situazione epidemiologica nei propri territori, possono stabilire, d’intesa con il ministro della salute, un diverso numero massimo di spettatori in considerazione delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi e degli impianti.

Con riferimento al numero massimo di spettatori per gli eventi e le competizioni sportive non all’aperto, sono in ogni caso fatte salve le ordinanze già adottate dalle regioni e dalla province autonome.

LA REGGINA

E’ vero, i numeri della ripresa non sono  paragonabili a quelli precedenti la pandemia, ma la Reggina, sia pure parzialmente, riavrebbe il sostegno di un piccolo spaccato di publico ed in particolare, di quella Sud che tanto è mancata sugli spalti del Granillo.