Serie D girone I, il punto sulla terza giornata di campionato

Serie D girone I, il punto sulla terza giornata di campionato

forza e coraggio

di Federico Strati

Ecco le foto dell’incontro Valle Grecanica-Forza e Coraggio >>>

Cade la capolista Sambiase, al comando si forma la coppia campana composta da Casertana e Turris.

Questo il dato saliente scaturito dalla terza giornata di campionato.

I lametini di mister Erra inciampano a Mazara dove subiscono il primo stop in campionato. Dell’”evergreen” Barraco e di Di Piedi le reti dei siciliani, al primo brindisi da tre punti in campionato.

Dello scivolone del Sambiase approfittano Casertana e Turris.

I rossoblu maramaldeggiano sul malcapitato Marsala (protagonista lo scatenato bomber Sarli, autore di una doppietta e già capocannoniere solitario del campionato con quattro reti), mentre i torresi espugnano Eboli in rimonta. Di Poziello la rete decisiva che consente ai corallini di issarsi in vetta alla classifica proprio in coabitazione con la Casertana.

È timbrato dalla Valle Grecanica l’acuto di giornata. I reggini, sotto di un gol e di un uomo, rimontano a domicilio la corazzata Forza e Coraggio con una straordinaria doppietta di Zampaglione e rimangono l’unica squadra a punteggio pieno del torneo (+2 in media inglese). Senza il turno di riposo probabilmente i giallorossi avrebbero assaporato il gusto del primato solitario.

Un Hinterreggio svogliato cede di schianto a Rossano nel derby calabrese. Un tris in appena 10 minuti siglato da Martino, Carlucci e Cristaldi annichilisce i reggini e regala i primi tre punti ai rossoneri di Zampollini.

Primo acuto in campionato del Messina che cancella lo zero in classifica nel derby contro il Noto. Una boccata di ossigeno per i peloritani, perennemente alla ricerca di un po di tranquillità societaria.

Completano la giornata il pari fra Modica e Interpiana (reggini ancora imbattuti) e i successi casalinghi di Acireale (2 a 0) e Sapri (3 a 2) rispettivamente ai danni di Real Nocera e Nola, entrambe ancora a zero punti e malinconicamente appaiate in fondo alla classifica.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!