Serie B: Il Cosenza attende l’ufficialità della riammissione in serie B

Serie B: Il Cosenza attende l’ufficialità della riammissione in serie B

Dopo l’esclusione dal campionato di serie B del Chievo da parte del Collegio di Garanzia del Coni ed ufficializzata dalla Figc dopo la bocciatura della Covisoc,  come già annunciato dal presidente Campedelli, la battaglia legale continuerà davanti al T.A.R. Il Tribunale Amministrativo, in linea teorica, non potrebbe ribaltare la sentenza della giustizia sportiva, ma potrebbe eventualmente riammettere in sovrannumero la società clivense. Al posto dei veneti, tocca al Cosenza tornare pertanto tra i cadetti. Saranno quindi tre i derby calabresi che infiammeranno i cuori delle rispettive tifoserie.

Tre calabresi tra i cadetti

Ad arricchire e rappresentare la Calabria nel prossimo campionato – inizierà il 21 agosto – saranno Reggina, Crotone e Cosenza. Il calcio nostrano, vivrà quindi pagine intrise da intense emozioni, che di certo non passeranno inosservate ai più del mondo pallonaro. Intanto, la definitiva compilazione del calendario rimane ancora in standby, mentre il Tribunale Amministrativo – non potrebbe ribaltare la sentenza della giustizia sportiva – non ha ancora espresso il suo parere.

I tal senso, il Presidente Provincia di Cosenza Franco Iacucci, in una nota ufficiale trasmessa alla redazione di NtaCalabria – integralmente trascritta – facendosi anche portavoce dei tifosi della città Bruzia, fa emergere tutte le sue perplessità in merito alla ritardata ufficializzazione del ripescaggio del club Rossoblù.

La nota ufficiale

 Perché il Consiglio federale della Figc ha deciso di attendere il ricorso al Tar del Chievo Verona prima di esprimersi sulla riammissione in serie B del Cosenza? Ci auguriamo che dietro questa decisione non ci siano altre motivazioni visto che in merito alla squadra veneta si sono già espressi il Consiglio federale e il Collegio di garanzia del Coni.

I tifosi e la città di Cosenza hanno il diritto di capire cosa sta accadendo e se in questo modo si stiano favorendo altre “manovre”. Chiediamo semplicemente che vengano rispettate le regole e ufficializzata la riammissione del Cosenza in serie B.

È strano che venga data l’ennesima opportunità a una squadra, il Chievo Verona, che ha già ricevuto tre bocciature e non ha rispettato i tempi di consegna della documentazione per l’iscrizione al campionato 2021/2022.

Questo inutile rinvio non fa altro che ritardare e complicare il mercato dei rossoblù e la formazione di una squadra competitiva che possa regalare alla città di Cosenza e ai tanti tifosi le soddisfazioni che meritano.

I tempi sono strettissimi. Vigileremo per fare in modo che non ci siano altri colpi di scena e che non avvengano ingiustizie.

Franco Iacucci

Presidente Provincia di Cosenza

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.