Reggina: Percorso societario e non solo

Reggina: Percorso societario e non solo

A prima vista possono sembrare solo undici giocatori messi in campo, ma dietro ad una squadra di calcio c’è molto di più. Oltre agli schemi ed i principi di gioco, assume importanza anche l’aspetto societario.

Per la Reggina, oggi sotto i riflettori del calcio nazionale, in attesa del derby del Granillo con il Bari, la settimana che sta per chiudersi ha fatto registrare due momenti di grande importanza, dal punto di vista societario e sportivo.

Guardando al futuro

Reggina

Felice Saladini

In tal senso, il club amaranto, sotto la spinta del lungimirante patron Felice Saladini, oggi è in grado di generare un modello virtuoso societario e tecnico che sta risollevando le ambizioni del sodalizio di via Delle Industrie.

Un percorso iniziato dalla nuova proprietà lo scorso giugno, dopo che il giovane imprenditore calabrese aveva salvato la società dopo la passata e disastrosa situazione economica che si era venuta a creare.

Si chiude con il passato

Il club calabrese, ha presentato mercoledì la richiesta per l’ accordo di ristrutturazione del debito relativo alla precedente proprietà, facendosi carico di oltre 20 milioni di debiti pregressi, ha spiegato lo stesso Saladini a Calcio e Finanza.

Digitalizzazione

Focalizzando anche l’importanza della digitalizzazione del club, il patron amaranto ha precisato:

L’ obiettivo, è porsi anche come simbolo della rinascita di un territorio….

Bisogna guardare avanti, perché attraverso la digitalizzazione si possono mettere a disposizione della struttura sportiva e della società strumenti di analisi e di gestione digitale con cui valorizzare al meglio le risorse umane e sportive del club…

Per la squadra dello Stretto, proiettata a consolidare la seconda posizione nella classifica di Serie B, continua ad essere una stagione brillante.

Il prezioso lavoro che sta svolgendo Pippo Inzaghi, sta dando i suoi frutti anche nel portare all’attenzione della Nazionale le giovani leve emergenti della sua rosa.

Stage Azzurro

Reggina

Giovanni Fabbian e Nicolò Pierozzi

A coronare l’importante percorso tecnico intrapreso, è la notizia – accolta con grande soddisfazione da Felice Saladini, Marcello Cardona e da tutta la società – della convocazione da parte del Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Roberto Mancini, dei calciatori Niccolò Pierozzi e del centrocampista Giovanni Fabbian, per uno stage che si terrà presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano, martedì 20 e mercoledì 21 dicembre.

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.