Reggina: Otto gol al Sant’Agata nel test contro la ReggioMediterranea

Reggina: Otto gol al Sant’Agata nel test contro la ReggioMediterranea

A dieci giorni dalla prima gara di Coppa Italia, contro la Salernitana, ecco il primo test a Reggio Calabria per gli amaranto. Al Centro Sportivo Sant’Agata, completamente rimodernato con l’avvento di Luca Gallo, la Reggina, contro la ReggioMediterranea, formazione che milita nel campionato di Eccellenza, si è imposta con il risultato di 8-0. Ad aprire le marcature Rivas, che nel 4-4-2 è stato schierato alto a destra. Tripletta per El Tanque Denis – per lui un gol su punizione segnato nella porta difesa dall’ex Pietro Marino che ha parato anche un rigore all’argentino – oltre alla doppietta realizzata da Bezzon, anche le reti di Bellomo e Provazza. Da notare le assenze di natura muscolare per Ricci e Menez. Al di là del risultato, la gara ha offerto buone indicazioni a mister Aglietti, che al termine della sgambata, ha parlato con gli organi d’informazione.

La prima al Sant’Agata da tecnico per Aglietti

Non è la prima volta che sono tornato qui, ha esordito. Il Sant’Agata è diventato un centro d’avanguardia bellissimo. È un piacere lavorare in questa struttura….Comunque sono molto soddisfatto per il lavoro che stiamo svolgendo e di quello che la società sta mettendo a disposizione.

Sul match

Ho visto cose buone cose ed altre che non mi sono piaciute, ha chiarito il tecnico amaranto, ma è normale. Dobbiamo cercare di avere equilibrio, per non rischiare qualche ripartenza di troppo. Vogliamo fare costruzione, con trame di gioco rapide semplici e veloci, cercando di sbagliare il meno possibile, perché nel momento in cui ci apriamo con i terzini, dobbiamo gestire bene la palla, magari facendo un giro palla in più per cercare la giusta giocata…. Certo, si dovranno rivedere determinate coperture preventive, ma è normale che serve tempo per trovare i giusti meccanismi….Abbiamo carichi importanti da smaltire….Siamo in fase embrionale, stiamo lavorando bene. I ragazzi, ha proseguito il mister amaranto, lavorano con molta applicazione e di questo sono molto contento….Cerchiamo sempre di applicarci al massimo per trovare i giusti ritmi e le giuste distanze.

Su Denis

Ha la voglia di un ragazzino…. Il Denis che conosciamo è un giocatore straordinario. È normale che inizi avere sulle spalle una certa età, ma si è proposto alla grande e sta bene….Per noi può essere un’arma in più.

Sul reparto avanzato

Chi gioca davanti, ha precisato, deve finalizzare il gioco della squadra, ma nello stesso tempo bisogna che gli attaccanti diano una mano nella fase di non possesso…. Come è piacevole costruire tante occasioni da gol, allo stesso modo non è piacevole per i difensori essere sempre puntati.

Su Rivas e Bezzon

L’honduregno, praticamente non si è mai fermato, poi è uscito per un problema al polpaccio, ma comunque sta bene. Davanti può fare tutti i ruoli. Poi, riferendosi a Bezzon…. In questo momento il ragazzo di Montalto Uffugo, ha una fisicità diversa….Ha delle doti interessanti, vedremo come gestirlo o se mandarlo a fare esperienza.

Su Montalto

Devo ancora verificare l’entità del problema che ha avuto….In panchina mi ha parlato solo di un indurimento muscolare, mi auguro che si sia fermato in tempo, anche perché davanti chiaramente dobbiamo fare qualcosa.

Su Hetemaj Menez e Ricci

Ha talmente tanta esperienza, che dove lo metti sta. È un giocatore tatticamente molto intelligente, per la categoria che andremo ad affrontare, non ha bisogno di presentazioni. Il centrocampista finlandese, è un colpo molto importante per noi…. È molto intelligente, ha avuto un leggero indurimento muscolare ed è bene in questo momento non rischiare. Sono piccoli problemi, ha concluso il tecnico aretino, che magari riusciamo a gestire in due tre giorni, mentre se ci si va sopra, rischiamo di fermare i giocatori per venti giorni ed in questo momento non ce lo possiamo assolutamente permettere. Lo stesso dicasi per Menez e Ricci.

Il tabellino

Reggina 1° Tempo: Micai; Lakicevic, Cionek, Regini; Rivas, Hetemaj, Crisetig, Laribi; Montalto, Denis (15′ st Provazza). Allenatore: Aglietti.

Reggina 2° Tempo: Lofaro (9′ st Turati); Franco, Loiacono, Stavropoulos, Liotti; Situm, Gavioli, Bianch, Bellomo; Denis (15′ st Provazza), Bezzon. 

 

ReggioMedteranea 1° Tempo): Marino P.; Novo (28′ st Campagna), Marino L., Faye, Simionata; Semenzin, Dall’Oro, Verduci Lopez, Punturiere; Padin. Allenatore: Misiti.

ReggioMediterane 2° Tempo: Morabito; Novo, Baggini, Labarre, Ramallo; Scilla, Ramacciotti, Stefanazzi, D’ambrogio; Alderete; Penna.

 

Arbitro: Nicolazzo di Reggio Calabria

 

Category Calcio, Sport

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.