Reggina: La conferenza stampa di Mimmo Toscano

Reggina: La conferenza stampa di Mimmo Toscano

IL TECNICO AMARANTO: ABBIAMO UNA IDENTITA’ BEN PRECISA

 

RegginaA poche ore dal match dell’Arecchi, che segna l’esordio della Reggina in serie B, un Mimmo Toscano fiducioso e tranquillo, è intervenuto questa mattina in conferenza stampa in vista della gara che vedrà gli amaranto impegnati contro la Salernitana di Castori. Con la pacatezza che lo ha sempre contraddistinto, il tecnico nel suo escursus, ha espresso il suo punto di vista, sul campionato che si andrà ad affrontare, fornendo indicazioni sul momento della squadra e tanto altro. Questa la sintesi:

 LA SERIE B

 Questo, ha precisato, “è uno dei campionati più difficili degli ultimi anni. “La fisicità, l’organizzazione e le qualità delle squadre sono completamente diverse. Ci saranno tanti turni infrasettimanali e la resistenza mentale sarà fondamentale”.

UN PROBLEMA PER TUTTI

 “Sono state fatte poche amichevoli. Le difficoltà, saranno un problema di tutti”.

IL MOMENTO DELLA SQUADRA

 “Qualcuno è più avanti nella condizione, qualche altro ha bisogno di più tempo per mettersi al pari degli altri. Sono molto curioso di vedere i ragazzi a che punto sono. Ci vorrà un po’ di tempo, ma la curiosità è tanta e spero che anche i ragazzi siano curiosi di capire il loro stato di forma. Rivas non è convocato, Lafferty è ha disposizione. Ho rivisto disponibilità da parte di tutti. L’importante è costruire prima possibile un gruppo forte”.

UNA PRECISA IDENTITA

“Abbiamo un’identità ben precisa. In base all’avversario possiamo cambiare qualcosa sui centrocampisti e permettere alle punte di agire nel miglior modo possibile. Dipenderà dalla partita che vogliamo fare e chi affrontiamo”.

 SULLE SCELTE

“Ho qualche dubbio da sciogliere, qualcuno non si è allenato per qualche giorno. La difesa è rimasta sostanzialmente uguale alla scorsa stagione”.

 MASTOUR

“E’ cresciuto notevolmente, sia dal punto di vista mentale che dal punto di vista fisico. Ha messo forza, è un giocatore che può determinare le partite. Sono contento che sia cresciuto. Sta mettendo a disposizione della squadra le sue qualità”.

DI CHIARA

“Si è allenato solo ieri la prima volta, vedremo se possiamo impiegarlo o meno”.

 MENEZ

“Ha approcciato agli allenamenti nel modo giusto, così come tutti i nuovi arrivati. E’ un ragazzo intelligente ed ha qualità. Ha capito come mettersi a disposizione del gruppo”.

LE CESSIONI

 “Questo è un tasto dolente. Quando hai un gruppo di ragazzi che ti ha dato tanto fare delle scelte diventa doloroso. Auguro a questi ragazzi le migliori fortune, perché mi hanno dato tanto, così come alla città e al club. Senza il problema della lista avremmo riconfermato tutti”.

L’AVVERSARIO

La Salernitana è una squadra che conosce questo campionato. Ha fatto solo due amichevoli. Al suo tecnico non mancano certo le incognite da sciogliere per ciò che attiene la formazione.Castori? Lo stimo parecchio, si è fatto da solo, ha fatto tanta gavetta”.

IL MATCH

“A prescindere dall’avversario, sarà importante ciò che faremo noi e come arriveremo a questa partita. Sarà importante fare una prestazione positiva ai fini del risultato”.    

LA LISTA DEI CONVOCATI

PORTIERI: Plizzari,Guarna, Farroni.

DIFENSORIBertoncini, Liotti, Loiacono, Rolando, Rossi, Gasparetto, Delprato, Peli, Stavropoulos, Di Chiara.

CENTROCAMPISTIBianchi, De Rose, Mastour Crisetig, Faty, Folorunsho.

ATTACCANTIDenis, Bellomo, Lafferty, Ménez.

INDISPONIBILE: Charpentier.

FUORI PER SCELTA TECNICA: Marchi,Garufo, Sounas.