Reggina – Cremonese: Mister Baroni in conferenza stampa

Reggina – Cremonese: Mister Baroni in conferenza stampa

eadv

Serve la continuità di risultati. Proporsi mantenendo la giusta concentrazione in campo è fondamentale per tornare alla vittoria tra le mura amiche e mettere in cascina punti pesanti per risalire la classifica. Il merito della inversione della rotta vista sin qui va a Baroni, il quale, nonostante l’esordio casalingo negativo, è riuscito a dare la scossa giusta alla squadra. Dopo la prestazione positiva – la migliore in senso assoluto – ed i primi tre punti in trasferta conquistati con merito al Mapei Stadium ,nonostante assenze pesanti, la Reggina, per l’ultima sfida di questo nefasto 2020, affronta al Granillo la Cremonese di mister Bisoli. Il match tra i grigiorossi e gli amaranto, torna così dopo oltre vent’anni sempre in serie B. Lo score dei lombardi, parla di tre vittorie. Sei i pareggi e le sconfitte, per un totale di 15 punti, uno in più della Reggina. Ancora una volta il tecnico amaranto, deve fare i conti con le numerose assenze relative al reparto avanzato. Mister Baroni, che ha dimostrato di avere le idee chiare sul suo gruppo, in vista della delicatissima sfida contro i lombardi, ha parlato in conferenza stampa analizzando il momento della squadra e l’atteggiamento con il quale dovrà essere affrontato il match.

 

La vittoria in Emilia, ha esordito Baroni,  è arrivata tramite la prestazione e questo mi soddisfa, ma ora dobbiamo continuare a camminare e mantenere lo stesso atteggiamento. Tutti coloro che scendono in campo devono avere la consapevolezza che si può sbagliare, ma quel che conta è la gestione dell’errore.

 

LE SCELTE

Tra i pali scelgo Guarna ha precisato. Ha esperienza ed è un titolare, mentre Plizzari deve ritrovare la serenità attraverso il lavoro. Le doti non gli mancano.

 

SU DENIS

German, potrebbe essere con noi a darci una mano, ha detto il  tecnico toscano. Si è mosso con la squadra in questi giorni, non ha fastidio e lo ritengo disponibile anche se a partita in corso. La squadra ha speso tanto ci sono partite  ravvicinate quindi c’è da attingere da risorse mentali, e nervose. Si dovrà lavorare sulla testa e sulla voglia, poi le gambe ci verranno dietro.

 

L’ATTEGGIAMENTO

Bisogna continuare ad attaccare l’area avversaria con sempre maggiore convinzione, per creare più occasioni da gol. Voglio che squadra giochi la palla veloce, ma in modo ragionato.

 

SULLA GARA

Si tratta di una partita delicata ed importante. Non dobbiamo sbagliare la prestazione contro un avversario che rispettiamo, ma che non deve incuterci timore. Da una situazione come quella in cui ci troviamo, si esce solo con il gruppo e non con i singoli. Dobbiamo lavorare sulla testa e sulle gambe, sbagliare poco, vincere molti duelli e giocare con attenzione. Affrontiamo una squadra importante e dobbiamo avere l’atteggiamento giusto. Conta l’interpretazione dei ragazzi,  in campo metto la squadra per sfruttare le loro qualità.

 

L’AVVERSARIO

La Cremonese, ha un organico importante con ottime individualità. Queste sono partite dove bisogna avere l’atteggiamento che stiamo cercando di proporre. Devi sbagliare poco, giocare con attenzione e voglia. Mentalmente, bisogna dare qualcosa di più.

Questa la lista dei 22 convocati:

Portieri: Farroni, Guarna, Plizzari.

Difensori: Cionek, Delprato, Di Chiara, Gasparetto, Liotti, Loiacono, Peli, Rolando.

Centrocampisti: Bianchi, Crisetig, De Rose, Folorusho, Marcucci, Mastour, Rivas, Situm.

Attaccanti: Bellomo, Denis, Vasic.

Indisponibili: Charpentier, Faty, Lafferty, Ménez, Rossi. Squalificato: Stavropoulos