La Reggina e l’Arena dello Stretto alla ribalta nazionale

La Reggina e l’Arena dello Stretto alla ribalta nazionale

Filippo Inzaghi

È stato un pomeriggio intenso ed una serata magica in casa amaranto. Al centro dell’attenzione nazionale e non solo, la Reggina con il neo tecnico Pippo Inzaghi e la presentazione sul Lungomare di Reggio Calabria del calendario del campionato di Serie B.

Nel giorno della sua prima conferenza stampa da tecnico amaranto, Inzaghi, hai microfoni dell’emittente ufficiale del club, ha esposto le motivazioni del suo arrivo nella città dello Stretto.

Mi sono sentito cercato e voluto a tutti i costi…Sono orgoglio, ha detto, di essere qui…Sapevo delle difficoltà e da dove saremmo dovuti partire…

Così il tecnico piacentino.

Remare tutti uniti

Tutte le componenti, ha continuato, dovranno remare nella stessa direzione, ci vorrà pazienza da parte di tutti…I tempi ristretti, impongono ritmi serrati per cercare di colmare il ritardo con cui si partirà… Il mio, ha chiarito, non è un mettere le mani avanti…

Conosco bene la B, ha ricordato, ci sono 14-15 squadre che vogliono andare in Serie A…Le idee, sono chiare…Si dovrà capire quali giocatori possono fare parte del progetto…. Se ci sarà da soffrire dovremo restare uniti, ricordando sempre da dove partiamo.…Chi viene a Reggio deve sapere quello che trova.

Il pubblico ed un record

Ho sempre trovato grande affetto…so cosa significa, ha confessato, giocare da avversario al Granillo e di cosa è capace quella curva…

A Reggio, ha proseguito, sono venuto da calciatore, anche con la Nazionale…Qui, ho battuto il record di Paolo Rossi.

Su Ménez

Ai tempi del Milan, ha raggiunto il record personale di realizzazioni…Con me, ha ricordato, Jeremy ha fatto 16 gol. Non li ha più fatti…Il francese, dovrà guadagnarsi la fiducia, così come tutti, dimostrando di voler far parte di questa squadra.

Squadra mercato e modulo

La mia squadra, ha aggiunto Inzaghi, dovrà essere aggressiva…Siamo consci delle difficoltà, ma con un po’ di pazienza, potremo essere competitivi…

So, ha concluso, di potermi fidare di Martino e Taibi, loro sanno di cosa c’è bisogno, visto che a me piace giocare a quattro, con tre centrocampisti e tre attaccanti…In alternativa potrei, anche, utilizzare un diverso modulo di gioco.

Alla ribalta nazionale, anche Reggio Calabria, con il suo magnifico tramonto sull’ Arena dello Stretto, che ha fatto da cornice alla presentazione ufficiale del calendario del campionato di calcio della Serie BTK 2022 – 2023, trasmessa in diretta dalle reti Sky ed in streaming, sui vari canali.

Gli amaranto, inizieranno fuori casa il loro campionato. Ciò, è dovuto alla necessità di ripristinare il manto erboso dello stadio.

A tal proposito il tecnico, ha detto:

Anche se avrei preferito partire giocando davanti al pubblico di casa, le prime due partite saranno in trasferta…

All’inizio, ha sottolineato, potremo non avere la brillantezza degli altri ma, mi auguro che la squadra dimostri da subito attaccamento alla maglia.

L’ avvio del campionato, non sarà quindi dei più facili per il club del patron Saladini.

Il 13 agosto, gli amaranto inizieranno la loro nuova avventura a Ferrara contro la Spal che parte con mire ambiziose.

L’ undici di Inzaghi, renderà poi visita alla Ternana.

L’ esordio tra le mura amiche, avverrà alla terza giornata. Al Granillo, saranno ospiti, prima il Sud Tirol e di seguito per la quarta di campionato, la classica di sempre con il Palermo.

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.