Grande successo per la prima edizione della manifestazione “In Punta di Piedi”

PRIMI-CLASSIFICATI-PERCORSI-MOTORI-PICCOLI

Questo post é stato letto 44460 volte!

PRIMI-CLASSIFICATI-PERCORSI-MOTORI-OVER
PRIMI-CLASSIFICATI-PERCORSI-MOTORI-OVER

Grande successo per la prima edizione della manifestazione “In Punta di Piedi”. La manifestazione, organizzata dall’Associazione Passaporto Per L’Europa e dalla UISP di Reggio Calabria, con l’apporto della principale promotrice Valeria Federico, si è tenuta presso l’Hinterreggio Village di Reggio Calabria.

Varie le società di danza e ginnastica ritmica e artistica che si sono sfidate a colpi di coreografie, nonché ragazzi dai 4 anni in su, sia appartenenti alle società stesse che non, cimentarsi nella competizione a tempo dei percorsi motori.

La competizione è stata suddivisa in tre categorie, Piccoli, Junior e Over.

Per quanto riguarda la competizione dei percorsi motori, categoria Piccoli, ha trionfato la squadra Chuchuua della società Ars Gymnica composta dagli atleti Martina Cozzupoli, Giuseppe Faraone e Christian Licastro con 42.90 secondi; al secondo posto la squadra di Antonio Leuzzi, Lorelai Marcianò e Pasquale Zumbo con 48,85 secondi. Terzo posto per i piccoli Davide Dieni, Martina Dieni e Michele Foti sempre della società Ars Gymnica.

SECONDI-CLASSIFICATI-COREOGRAFIA-JUNIOR
SECONDI-CLASSIFICATI-COREOGRAFIA-JUNIOR

Per la categoria Junior, sul gradino più alto del podio è arrivata la squadra The Firebird con Laura Logiudice, Fabiana Praticò e Marika Praticò della società Ars Gymnica con 1.00,53 minuti mentre al secondo posto si è classificato il trio Alessia Praticò, Federica Praticò e Diana Iraci con 1.13,97 minuti. Terza posizione per la squadra Johnson composta dagli atleti Aurora Brigandì, Irene Cicciù e Claudia Licastro con 1.15,56 minuti; al quarto posto la squadra Sissonne dell’Ars Gymnica, al quinto posto La Russia della società Restart, al sesto posto la squadra Pantere A sempre della Restart e infine al settimo posto la squadra Wurstel.

Per gli Over, vittoria pr il team Flick-Flack dell’Ars Gymnica con il tempo di 1.29,82, composto da Sergio Scopelliti, Annamaria Suraci e Alessia Terzoni; nella seconda piazza si accomoda il trio Siria D’Amico, Martina Guida ed Evelina Scopelliti della Restart con 1.31,72 minuti. Infine al terzo posto si piazzano altre tre ragazze dell’Ars Gymnica con 1.34,53 della squadra Tic-Tac con Giorgia Criscuoli, Cristina Minniti e Serena Minniti. Ai piedi del podio la squadra Carpio dell’Ars Gymnica e al quinto posto la squadra Pantere B della Restart.

SECONDI-CLASSIFICATI-COREOGRAFIA-OVER
SECONDI-CLASSIFICATI-COREOGRAFIA-OVER

Fra un salto ed una capriola, un ballo sociale ed un altro, sono andate in pedana le coreografie. Nella categoria Piccoli, trionfo per Chuchuua (81 punti) dell’Ars Gymnica. Nella categoria Junior, la lotta serrata viene decisa per un pugno di punti. Il primo posto spetta alla coreografia The Firebird (107 punti) della società Ars Gymnica seguita dall’Hip Hop Revolution (95 punti) di Arte in Movimento; a completare il podio la squadra Restart con la coreografia La Russia (94 punti). A chiudere il quintetto in ordine, Rayos del Sol (88 punti) di Barby’S Dance e Call Me Maybe (76 punti) sempre di Barby’s Dance.

La categoria Over ha visto, invece, al primo posto la coreografia selvaggia e magica della scuola Acrobile con una riproduzione di The Lion King (114 punti); al secondo posto si piazzano in un costume total black, le ragazze della Restart con la coreografia The Dark Lady (111 punti). Il podio viene completato da Violin Remix (96 punti) della scuola Barby’s Dance mentre al quarto posto si piazza l’altra scena della Restart con The Energy System (87 punti).

PRIMI-CLASSIFICATI-PERCORSI-MOTORI-PICCOLI
PRIMI-CLASSIFICATI-PERCORSI-MOTORI-PICCOLI

A completare i vari premi della rassegna, il premio assoluto ottenuto dalla squadra Ars Gymnica con The Firebird, seguita da La Russia della scuola Restart. Il premio simpatia è andato a Chuchuua dell’Ars Gymnica.

<<Al di là dei premi e dei trofei, la cosa più importante è stata quella di vedere tutti i partecipanti uscire con al collo una medaglia che segnerà – ha dichiarato il presidente dell’Associazione PxE Francesco Praticò – il ricordo di una giornata di divertimento e di spettacolo durante la quale il deejay ha regalato momenti di divertimento a tutti i partecipanti che al di là della squadra di appartenenza e dei colori dei costumi, si sono trovati insieme tutti a ballare nei vari momenti di intermezzo fra una competizione e l’altra>>.

Un particolare ringraziamento è stato espresso nei confronti di Michela Di Chio per il contributo svolto quale Presidente di Giuria, Ylenia Albanese, Giusy Bolaffi e Salvatore Frascati per la loro capacità di garantire massima serietà, trasparenza e imparzialità nell’espressione dei giudizi.

Questo post é stato letto 44460 volte!

Author: giovanni.mangiola

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *