Cosenza Calcio 1914, Degano ed Essabr premiati da Scintille

Cosenza Calcio 1914, Degano ed Essabr premiati da Scintille

premio scintille ESSABR

premio scintille ESSABR

Raccoglie sempre più successo l’iniziativa che la gioielleria Scintille porta avanti in collaborazione con il Cosenza Calcio 1914. Dall’inizio del campionato, durante le partire disputate in casa dalla squadra rossoblù, vengono premiati il calciatore che più si è distinto nel corso della gara per “generosità”, e un tifoso tra quelli che sono presenti allo stadio. La gioielleria Scintille ha scelto proprio il lupo, simbolo della città bruzia e della squadra, come elemento rappresentato sulla spilla omaggiata al tifoso e sul portachiavi con cui viene premiato il calciatore.

“Ovviamente, sono solo dei piccoli pensieri – affermano Sergio Mazzuca e Santo Naccarato, titolari della gioielleria – “ma che esprimono tutto l’attaccamento che Scintille ha sempre avuto nei confronti dei colori rossoblù”.

In occasione della partita disputata dal Cosenza Calcio 1914 con il Barletta, il calciatore che si è distinto per generosità è stato Oussama Essabr, premiato insieme ad Andrea Cavaliere (nella foto con Essabr e Mazzuca), giovane tifoso presente quel giorno in curva.

premio scintille DEGANO

premio scintille DEGANO

Per la partita contro la Nocerina, invece, è risultato Daniele Degano (nella foto insieme alla piccola Carlotta) essere il calciatore più prodigo, mentre Michela Grandinetti (nella foto con Degano) è stata la tifosa sorteggiata tra quanti hanno acquistato il biglietto.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!