Reggina, Nikita Contini si presenta

Reggina, Nikita Contini si presenta

Massimo Taibi

Dopo l’ufficialità dei giorni scorsi da parte del club amaranto, a presentare Nikita Contini, primo volto nuovo del mercato di riparazione presso la sala stampa del Centro Sportivo Sant’Agata, il DS Massimo Taibi il quale, prima di cedergli la parola, nel ringraziare Federico Ravaglia – rientrato al Bologna – per quello che ha dato alla causa amaranto, ha rivelato di avere cercato in precedenza l’estremo difensore, arrivato dal Napoli in prestito fino a giugno.

Già, ha esordito Taibi, avevo cercato di portare Contini a Reggio, ma per tanti motivi non eravamo riusciti a concretizzare il suo passaggio…

È un’ottimo elemento, un giocatore importante, è venuto a rinforzare un gruppo che sta facendo qualcosa di straordinario e si è subito inserito…

Nikita Contini

Dopo la maglia doriana in veste di vice di Audero, l’estremo difensore italo-polacco è sceso di categoria, approdando alla Reggina, guidata da Pippo Inzaghi.

Nel prendere la parola, Contini, ha raccontato lo svolgersi della trattativa che lo ha portato in riva allo Stretto.

Le ambizioni ed il progetto del club, ha detto, mi hanno stimolato a venire a Reggio…

La trattativa, è stata molto veloce, non ci ho pensato molto…

Per me, ha continuato, è da stimolo lavorare in una piazza storica, con un grande gruppo…Ho trovato un ambiente straordinario e questo deve essere la nostra forza…

Inizi e cambi in carriera

Ho iniziato, ha precisato Nikita, giocando in attacco, sono abile con i piedi ma, ora è più importante parare, lavorerò per migliorare correggendo i miei difetti…

Non riesco a comprendere, perché ho girato tanto, mettendomi sempre a disposizione, ha confessato, giocare a Napoli da stimoli, ma ora c’è la Reggina, con la quale spero di avere le mie possibilità ed arrivare in alto con questa maglia.

Su Colombi

La titolarità con Colombi non crea alcun problema, è un portiere molto forte, io cercherò di rendermi utile alla causa e di farmi trovare pronto alla chiamata di mister Inzaghi, quando lo riterrà opportuno.

 Sul campionato

La Serie B è un campionato impegnativo, ha concluso, si dovrà pensare gara dopo gara, poi ad aprile si tireranno le somme.

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.