Calcio 5 femminile: Pro Reggina sconfitta dalla capolista Real Statte

Calcio 5 femminile: Pro Reggina sconfitta dalla capolista Real Statte

 

Real Statte   – Pro Reggina 8-0

REAL STATTE: 1 Margarito, 6 Convertino, 15 Dalla Villa, 7 Carvalho, 10 Nicoletti, 5 Dipierro, 9 D’Ippolito, 3 Russo, 8 Guerrero, 12 Bianco, 13 Marangione, 20 Colisimo. All.:Marzella.

PRO REGGINA: 12 Pugliese, 7 Napoli, 11 Politi, 28 Franco,  20 Biondo, 27 Cacciola, 16 Onesto, 23 Macrì M., 21 Assumma, 30 Mendolia. All.: Presentino (Tramontana squalificato).

ARBITRI: Galasso di Avellino, Del Giacco di Nola.

CRONO: Lisanti di Matera.

AMMONITI: Pugliese (PR), Biondo (PR).

MARCATORI: 11’ 40’’ pt Dalla Villa (RS), 7’ 05’’ pt Dalla Villa (RS), 3’ 16’’ pt Dalla Villa (RS); 16’ 56’’ st Guerrero (RS), 4’ 47’’ st Nicoletti (RS), 3’ 20’’ st Biondo (PR aut.), 2’ 53’’ st Nicoletti (RS), 2’ 41’’ st Dalla Villa (RS).

 

Tanto cuore e determinazione non sono bastate alla Pro Reggina per superare la copolista  Italcave Real Statte. Una prestazione carica di voglia con prove di carattere e tentativi di applicare le soluzioni studiate in allenamento.

Buono comunque l’impegno mostrato dalle calabrese, che senza Mezzatesta e Romeo, fuori per squalifica, hanno provato ad opporsi alla maggiore caratura tecnica delle avversarie.

Da registrare soprattutto la crescita delle giovani del gruppo, tra queste Biondo e Cacciola, quest’ultima schierata in ruolo diverso dal proprio, che hanno dato il loro contributo alla squadra. Tanta applicazione per contenere le incursioni offensive delle pugliesi e provare a ripartire in contropiede.

La partita ha visto lo Statte concretizzare la vittoria, con un gioco propositivo ed incisivo, mentre le calabresi si sono limitate ad  arginare le azioni costruite e finalizzate dalle  avversarie.

Enzo Tramontana squalificato, è stato sostituito in panchina dal vice presidente Salvo Presentino. Nell’analizzare la partita, il tecnico reggino ha evidenziato che: “Sapevamo che sarebbe stata una gara combattuta. Le assenze di Mezzatesta e Romeo e l’infortunio di Alessia Macrì, non ci hanno consentito di schierare la migliore formazione contro un avversario di valore. Non cerchiamo alibi. Sono convinto però, che in condizioni di maggiore tranquillità, potevamo proporre il nostro gioco. Non ci abbattiamo, ma pensiamo già alla prossima gara, nella consapevolezza di voler tornare alla vittoria e ritrovare gli applausi dei nostri tifosi che ci hanno sostenuto sempre con calore ed entusiasmo”.

Dispiaciuta per il risultato, ma fiduciosa per il futuro anche Ludovica Politi: “Nel primo tempo, abbiamo cercato di proporci, cercando di sfruttare ogni opportunità e chiudendo gli spazi. Le reti subite però, ci hanno frenato costringendoci a ripiegare spesso in difesa. Nella ripresa, poi, la maggiore pressione dello Statte, ci ha fatto perdere lucidità e non siamo riuscite a rimettere in equilibrio la partita. Non era semplice, perchè sapevamo di non essere al completo, contro un avversario forte ed equilibrato. Continuiamo a lavorare, nella convinzione che i risultati sicuramente arriveranno”.

 

 

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!