Brescia – Reggina: La decide Van de Looi

Reggina

Il turno infrasettimanale, nonostante abbia offerto una finestra sui playoff agli amaranto, non ha portato bene alla Reggina. Al Rigamonti, dopo il pareggio di Pisa e la vittoria contro il Monza, l’ undici di mister Baroni, ha ceduto sia pure di misura, l’intera posta in palio al Brescia, che ha sfruttato con Van de Looi una delle pochissime occasioni avute dai suoi.

REGGINA – MONZA: LA RETE GRIFFATA RIVAS PORTA TRE PUNTI PESANTI

Brescia – Reggina: la partita

È stata una prima frazione, che sebbene si sia conclusa con il risultato ad occhiali, ha avuto nell’equilibrio tattico e nell’intensità, messa in campo da entrambe le squadre le armi migliori. Se da un lato i padroni di casa, hanno cercato il corridoio giusto, proponendosi con un buon palleggio, sono stati gli ospiti ad imporre il loro pressing, nel tentativo di trovare la rete del vantaggio. Al 7’ la prima opportunità con  Rivas – non nella serata migliore – che ha sprecato, mentre avrebbe potuto fare meglio, servendo un Okwonkwo tutto solo.

Successivamente è toccato a Delprato, provare dalla distanza, con Joronen pronto alla respinta. L’occasione ghiotta è capitata a Kinglsey, che da buona posizione, ha mandato alto il servizio dell’ honduregno. Al tramonto della frazione, ancora Reggina, con ex Bologna Kinglsey, che dalla distanza ha tirato debolmente, dopo aver approfittato di un’errato disimpegno di Cistana. Il primo squillo per Leonessa si è fatto registrare con Ragusa. Pronta la risposta di Nicolas che ha messo in angolo. Al minuto trenta, è stato lo stesso Cistana, a mandare alto in area amaranto, mentre cinque minuti dopo, è toccato ad Aye tentare la deviazione al volo di sinistro.

Il secondo tempo

La doccia fredda per gli amaranto, è arrivata nella ripresa. Dopo appena quaranta secondi, sono stati i biancazzurri dello spagnolo Pep Clotet a trovare il jolly fortunoso con Van de Looi, che nel raccogliere un pallone allontanato di testa da Stavropoulos, ha calciato angolato mettendo la palla alle spalle di Nicolas. Questa volta, i cambi operati da Baroni, non hanno cambiato l’inerzia della gara, nonostante l’assedio sui titoli di coda della squadra dello Stretto. A sprecare, prima Delprato  e poi su suggerimento di Denis, Ménez, Bianchi e lo stesso Delprato, hanno ciccato la conclusione che avrebbe meritato migliore sorte.

Le conclusioni

Si ferma  a cinque la serie utile in trasferta per la Reggina, che in Lombardia ha rimediato la seconda sconfitta del 2021. Nonostante la battuta d’arresto, gli amaranto sono rimasti comunque a +8 dalla zona playout, mentre le Rondinelle si sono portate vicino all’ottavo posto in classifica, occupato dalla Spal.

In un mese di Marzo senza respiro, bisognerà rimettersi subito in marcia e riprendere il filo del discorso interrotto. Domenica al Granillo scenderà il Chievo dell’ex Alfredo Aglietti.

Ecco il tabellino:

Brescia: Joronen, Karacic, Cistana, Chancellor, Martella, Bisoli (85′ Ghezzi), Van de Looi, Bjarnason (60′ Labojko), Jagiello (61′ Pajac), Ayè (73′ Donnarumma), Ragusa (73′ Fridjonsson). A disposizione: Kotnik, Ndoj, Mangraviti, Papetti. Allenatore: Clotet.

Reggina: Nicolas, Lakicevic (52′ Bianchi), Loiacono, Stavropoulos, Liotti; Delprato, Crisetig, Rivas (66′ Denis), Kingsley (52′ Ménez), Bellomo (66′ Situm), Orji (59′ Montalto). A dispoosizione: Plizzari, Cionek, Dalle Mura, Di Chiara, Chierico, Micovschi, Edera. Allenatore: Baroni.

Direttore di gara: Francesco Meraviglia di Pistoia

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.