Basket, vittoria della Viola contro il Ceglie

Basket, vittoria della Viola contro il Ceglie

viola basket

viola basket

LIOMATIC TEAM BASKET VIOLA – MIACARD BASKET CEGLIE  84 – 79

(30-19 / 52-41 / 65-62)

VIOLA: Zampogna 15, De Gregori 15, Dalfini 7, Ruggeri 5, Grasso 4, Mobilia, Lorenzetti 21, Padova ne, Ricci 18, Crucitti ne. All. Fantozzi

CEGLIE: De Bellis 15, Consoli 4, Chirico 18, Motta 10, Marinelli 8, Marra, Faggiano 13, Brunetti 12, Ucci ne, Laneve ne. All. Binetti

Nona giornata del girone di ritorno per il campionato di Serie B Dilettanti. La Viola torna al PalaCalafiore per ospitare il Ceglie, una squadra di centro classifica ma che, all’andata, riuscì a superare la formazione dello stretto. Al termine di un match altamente equilibrato, la Viola è riuscita ad imporsi con il punteggi di 84 – 79.  La Viola è scesa in campo determinata a cancellare la figuraccia di Capo d’Orlando; la compagine dello stretto non ha digerito la sconfitta di una settimana fa e ha voluto sfogare la sua rabbia contro un Ceglie a caccia di punti play-off.

I neroarancio hanno preparato la gara con grande impegno ed hanno trovato ritmo in settimana grazie alla prestigiosa amichevole disputata con il Barcellona, formazione di Legadue che ha confermato in riva allo stretto tutto la sua forza e , soprattutto, di meritare il quarto  posto nel seconda serie della pallacanestro italiana. Ma chiusa la parentesi con la formazione il cui direttore generale è l’ex bandiera neroarancio Sandro Santoro, coach Fantozzi ha pensato immediatamente al Ceglie ed a una gara da vincere assolutamente anche perché, se si vuole chiudere la regular season al primo posto, Grasso e compagni non dovranno fare più errori avendo perso il vantaggio negli scontri diretti con Capo d’Orlando.

Passiamo alla cronaca del match. Il primo quarto sorride alla compagine dello stretto la quale, come detto in precedenza, scende in campo con la giusta cattiveria e con la voglia di fare bene. Nei primi minuti parte subito forte la Viola grazie a delle ottime giocate di capitan Grasso (4) e ad un ispiratissimo Zampogna (15) che mettono il “turbo” e portano la Viola alla doppia cifra di vantaggio. In un primo momento Ceglie non sembra riuscire a resistere all’onffensiva nero arancio ma, si sa nel basket nulla va dato per scontato. Il primo periodo si chiude con il punteggio di 30 a 19 per la Viola che sembra avere in pugno la gara.

Nel secondo quarto Ceglie sorprende tutti ed inizia una lenta e costante rimonta grazie a delle ottime giocate di Chirico (17) e Faggiano (12). Una gara che la Viola aveva praticamente in pugno si trasforma cosi in un match punto a punto. Si va cosi al riposo sul punteggio di 52 – 41. Ma è nel terzo periodo che Ceglie si fa sempre più pericolosa. Una buona Viola, ma una Viola che non riesce a dare il colpo di grazia al match, permette alla formazione pugliese di rientrare definitivamente in partita chiudendo il terzo periodo sul 65 – 62 per i nero arancio.

L’ultimo quarto è un altalena di emozioni con Lorenzetti (21) a salire in cattedra e a trascinare i suoi ad una vittoria importantissima che rilancia così la corsa al primo posto. Per Ceglie ottima la prestazione di De Bellis (15) e Brunetti (12) autore di una spettacolare schiacciata a rimbalzo.  Archiviata la sfida con il Ceglie, adesso il campionato di Serie B Dilettanti si ferma ma non si ferma la Viola che, in settimana partirà alla volta di Montecatini dove sono in programma le Final Eight di Coppa Italia; l’obiettivo della compagine dello stretto è onorare fino in fondo questo prestigioso impegno che vedrà la squadra reggina confrontarsi con il meglio della quarta serie nazionale.

Lo scorso anno, la compagine allenata da Massimo Bianchi arrivò alle semifinali; l’obiettivo di questa edizione è cercare di migliorarsi e magari portare a casa un trofeo che darebbe ulteriore forza al nuovo progetto di rilancio portato avanti dal presidente Muscolino e dal suo staff. Si comincia venerdì con i quarti di finale contro lo Zepa MArostica, formazione emergente che milita nel girone B. subito una sfida difficile per una Viola che vuole far capire al resto del basket italiano che sta tornando ad essere una piazza di riferimento del movimento cestistico meridionale.

Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!