Basket, Vis Reggio Calabria-Basket Acireale 64-68

Basket, Vis Reggio Calabria-Basket Acireale 64-68

Il tabellino:

Vis Reggio Calabria – Basket Acireale 64-68
(22-15, 13-18, 10-18, 19-17)
Vis Reggio Calabria: Vozza 10 (4/5, 0/2), Tramontana 20 (7/11, 1/3), Grasso 14 (3/8, 1/5), Barrile 3 (1/1, 0/3), Carnazza 7 (2/6, 1/5), R. Costa 10 (1/4, 1/2), N.E.: D. Costa, Cedro. Allenatore: D’Arrigo.
Tiri Liberi: 16/28 – Rimbalzi: 36 29+7 (Grasso 12) – Assist: 22 (Barrile 7).
Basket Acireale: P. Marzo 15 (5/7, 0/4), Arena, Moretti 23 (5/10, 3/5), Lo Faro 10 (4/6, 0/1), Santonocito 4 (2/3, 0/1), Russo 4 (2/7, 1/2), A. Marzo 10 (2/7, 1/2), Persano 2 (1/1, 0/1), N.E.: Signorelli, Arcidiacono. Allenatore: Russo.
Tiri Liberi: 14/25 – Rimbalzi: 29 25+4 (Russo 11) – Assist: 15 (P. Marzo 7).
Arbitri: Mucella De Gaetano di Messina e Di Giorgi di Palermo.

Non riesce alla Vis Reggio Calabria l’aggancio provvisorio in vetta alla classifica. I reggini incappano nella più brutta prestazione stagionale e soccombono al cospetto dei granata acesi, dimostratasi formazione quadrata e con un roster ampio e competitivo.
Tante, comunque, sono le attenuanti per gli uomini di coach D’Arrigo, alcuni dei quali hanno risentito di una precaria forma fisica dovuta ai piccoli acciacchi che hanno costretto capitan Grasso e compagni ad allenarsi a singhiozzo nel corso della settimana. I bianco/amaranto sono scesi sul parquet in formazione rimaneggiata (solo 7 uomini), e all’ultimo momento hanno dovuto fare a meno di Dario Costa, infortunatosi e inserito in distinta solo per fare numero. Nonostante ciò la Vis ha avuto un ottimo avvio, raggiungendo un vantaggio massimo di 9 punti (30-21) a metà del secondo quarto. Ma da li in poi si è spenta la luce. I siciliani, trascinati da Moretti (23 punti) e Pietro Marzo (15 punti) hanno iniziato una lenta ed inesorabile rimonta, mettendo la testa avanti per la prima volta all’inizio del terzo quarto (35-36), senza mollarla più.
Fatali per i reggini i tanti errori dalla lunetta (ben 12) e la scarsa percentuale (4 su 20) al tiro da tre punti.
Da segnalare, nonostante la sconfitta, i trenta minuti in campo del “baby” Barrile, classe 1995, autore di 7 assist e di una prestazione più che incoraggiante.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!