Reggina: Amaranto a fine gara sonoramente contestati dai tifosi

Reggina: Amaranto a fine gara sonoramente contestati dai tifosi

Quarta sconfitta nelle ultime cinque partite, terzo ko casalingo al Granillo. La matematica indica quanto difficile e delicato sia il momento attraversato della Reggina, sconfitta anche dall’Ascoli dell’ex Sottil. Anche se la prestazione è stata diversa da quella contro i Sanniti, si è ancora molto lontani dalla squadra vista nelle prime dieci giornate di campionato. Gli addetti ai lavori, dovranno capire ed in fretta, quali i motivi di questa acclarata involuzione. Ma soprattutto la squadra dovrà cambiare mentalità e ricercare in sé stessa le forze necessarie per uscire da un tunnel pericoloso. Una flessione di prestazioni e risultati che nessuno si aspettava. Per la prima volta, gli amaranto di Aglietti, a fine gara sono stati chiamati sotto la Sud per essere contestati sonoramente dalla tifoseria. Già sabato prossimo si andrà al Via Del Mare, al cospetto della corazzata Lecce. La compagine dello Stretto, dovrà proporre una prestazione adeguata sotto tutti i punti di vista, se vorrà uscire indenne da un campo, a dir poco proibitivo. A tal proposito, visto il delicato momento, il club di Via Delle Industrie, attraverso un comunicato stampa apparso sul sito ufficiale, ha fatto sapere di aver programmato da oggi il ritiro dello staff tecnico e della prima squadra al Sant’Agata.

Il comunicato

Reggina 1914 rende noto che a partire dalla giornata di mercoledì 1 dicembre, staff tecnico e prima squadra andranno in ritiro al centro Sportivo Sant’Agata, laddove rimarranno fino alla partenza per la trasferta di Lecce.

Enzo La Piana

Ha iniziato nei lontani anni ottanta a scrivere di sport, per un breve periodo, per il giornale il "Provinciale". Nel tempo il mondo della televisione lo ha catturato, facendolo appassionare alle riprese televisive, coltivate grazie all'emittente RTV. Prima di approdare su Ntacalabria, ha scritto per altri blog e giornali online seguendo il calcio e la Reggina.