Villa San Giovanni (Rc), tre fratelli in arresto per frode

Tre fratelli, Giorgio, Rocco e Vincenzo Calarco, sono stati arrestati con l’accusa di frode nell’esecuzione di contratto pubblico e furto aggravato. I tre sono tenuti responsabili, a vario titolo, della Caledil Sas (poi Costruzioni Musarra Srl). Per Giorgio Calarco, il maggiore dei tre, si sono aperte le porte del carcere mentre per gli altri due, Rocco e Vincenzo, la misura prevista è stata quella degli arresti domiciliari. Secondo l’accusa, i tre, affidatari di un subappalto per la sistemazione del Torrente Catona nell’ambito dei lavori di realizzazione della variante di collegamento S.Lucia-S.Roberto della Ss 670 , avrebbero artificiosamente rallentato i lavori per eseguire, all’interno dell’alveo del torrente, attività di scavo e movimento di inerti in maniera largamente eccedente lo scopo dei lavori autorizzati

Secondo i Carabinieri, questi materiali finivano nei cantieri delle opere del comprensorio di Villa S. Giovanni (Rc) e nella realizzazione del porticciolo turistico in costruzione nella cittadina.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!