Villa San Giovanni, 4 arresti e 3 denunce dei CC

Villa San Giovanni, 4 arresti e 3 denunce dei CC

Continuano senza sosta i servizi di controllo straordinario del territorio disposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Villa San Giovanni finalizzati alla repressione dei reati in genere con particolare attenzione a quelli di natura predatoria, nonché al contrasto di attività illecite legate allo spaccio di sostanze stupefacenti ed al porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere.

Nella giornata di ieri, i Carabinieri hanno eseguito numerose perquisizione personali, veicolari e domiciliari effettuando altresì diversi controlli alla circolazione stradale identificando 61 persone e di 29 veicoli.

All’esito dei mirati servizi:
– i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, hanno tratto in arresto un 23enne del Gambia, e un 29enne del Gambia, per il reato di furto aggravato. Gli stessi, sottoposti a controllo sulla pubblica via, venivano trovati in possesso di 8 mountain bike con evidenti segni di effrazione, nonché denaro contante e strumenti atti allo scasso. I medesimi sono stati ristretti presso Casa Circondariale di Reggio Calabria – Arghillà.

– i Carabinieri della Stazione di Santo Stefano in Aspromonte hanno tratto in arresto una 55enne di Sant’Alessio in Aspromonte (RC), già nota alle FF.OO., per reati furto aggravato e falsità in scrittura privata, in esecuzione del provvedimento di carcerazione per esecuzione di pene concorrenti e contestuale ordine per la carcerazione, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria. L’arrestata dovrà espiare la pena di 1 anno e 10 mesi di reclusione.
– I Carabinieri della Stazione di Santo Stefano in Aspromonte hanno tratto in arresto un 47enne di Rosarno (RC), già noto alle FF.OO., per reati furto aggravato, ricettazione, evasione, in esecuzione del provvedimento di carcerazione per esecuzione di pene concorrenti e contestuale ordine per la carcerazione, emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi. L’arrestato dovrà espiare la pena di 7 anni e 18 giorni di reclusione.
– i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, hanno denunciato un 22enne ucraino, sorpreso alla guida del suo autoveicolo con tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla legge.

– i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, hanno denunciato un 62enne di Campo Calabro (RC), sorpreso alla guida del suo autoveicolo senza la corrispondente patente di guida.

– i Carabinieri della Stazione di Calanna, hanno denunciato un 63enne di Calanna (RC) per abusivismo edilizio. Lo stesso, senza aver mai ottenuto qualsiasi autorizzazione amministrativa, sostituiva il tetto in legno di uno stabile, con una struttura in ferro lavorato, innalzando contestualmente la linea di gronda del costruendo tetto di circa 35 cm.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!