Siderno, lo Stadio Comunale sarà intitolato a M. Cataldo

Mimmo Cataldo

Questo post é stato letto 26500 volte!

L’Amministrazione Comunale di Siderno ha espresso la volontà di abrogare la DCG n. 99 del 27/03/2007 con la quale si è stabilito di intitolare lo Stadio Comunale della Città di Siderno alla memoria dell’ispettore Capo della Polizia di Stato, Filippo Raciti, per poter intitolare il Campo Sportivo di Contrada Tamburi al compianto concittadino Mimmo Cataldo, dirigente e allenatore, scomparso nel 2010, che più di ogni altro ha segnato dapprima la storia del Siderno Calcio e successivamente si è messo in luce anche e soprattutto a livello nazionale come dirigente del Lecce e di altre società professionistiche, oltre che come arbitro di serie A e giornalista di testate nazionali quali Gazzetta dello Sport e Corriere dello Sport. All’Ispettore di Polizia Filippo Raciti verrà invece dedicato il piazzale antistante lo stadio.

Considerato che per l’intitolazione occorre l’autorizzazione da parte della Prefettura di Reggio Calabria ai sensi della Legge 23 giugno 1927 n° 1188 essendo Mimmo Cataldo deceduto dia meno di dieci anni, il Comune di Siderno attende adesso dalla Prefettura di Reggio Calabria i permessi utili a poter procedere e a organizzare quanto prima una cerimonia di intitolazione al defunto.

Questo post é stato letto 26500 volte!

Author: Maristella Costarella

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *