Roghudi (Rc), impianto d’illuminazione nel vecchio borgo

Roghudi (Rc), impianto d’illuminazione nel vecchio borgo

Nuovo impianto di illuminazione a Roghudi vecchio. Tra qualche giorno il borgo abbandonato di Roghudi potrà disporre di questo nuovo strumento di fabbisogno energetico grazie all’utilizzo di pannelli foto voltaici.

La notizia viene fornita dal presidente dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte Leo Autelitano dopo il sopralluogo effettuato domenica scorsa presso il vecchio borgo alla presenza degli amministratori comunali del centro grecanico e dei responsabili della ditta esecutrice dei lavori.

“Grazie ad un finanziamento erogato del nostro Ente – affermaAutelitano – il vecchio borgo di Roghudi sarà nuovamente illuminato dopo ben 38 anni. Si tratta di un tempo lunghissimo intercorso dalla data dello sgombero a seguito dell’alluvione del 1972. Domenica mi sono recato personalmente al vecchio borgo accompagnato dagli amministratori locali e dai responsabili della ditta che sta eseguendo i lavori. Proprio questi ultimi ci hanno informato che i lavori saranno ultimati e consegnati venerdì prossimo, ragion per cui lo splendido impatto rappresentato dalla nuova illuminazione potrà essere ammirato già dal prossimo fine settimana ed in modo ancora più accattivante in occasione della serata della 13 agosto, tappa programmata proprio a Roghudi vecchio nell’ambito del Festival di musica etnica Palearìza”

“Ci troviamo di fronte ad un altro risultato importante – prosegue Autelitano – rappresentato dal nuovo impianto di illuminazione, che non è però l’unico. Sempre nel corso del sopralluogo di domenica, in compagnia degli amministratori locali, abbiamo effettuato altri sopralluoghi nei caselli forestali di Maropapa e Pesdavoli ricadenti nel territorio di Roghudi, dove verranno posizionati altri pannelli fotovoltaici per l’alimentazione così da predisporre lungo il percorso del cammino della fede la possibilità del’ospitalità nelle strutture suddette”.

Molte le novità introdotte dall’Ente Parco come specificato dallo stesso presidente.

“Oltre a ciò – conclude Autelitano – altra importante notizia è quella della creazione di una bottega laboratorio da posizionare proprio nel vecchio centro, attraverso la quale si cercherà di tramandare ai più giovani l’arte della lavorazione di utensili in legno intagliati con i motivi della tradizione calabro greca”.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!