Rettore UniMe delega Zavettieri alla manifestazione del 21 ottobre

giuseppe zavettieri unime

Questo post é stato letto 29190 volte!

Il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Messina, Prof. Pietro Navarra, tramite giusta nota, ha formalmente delegato il Sig. Giuseppe Zavettieri, studente del Dipartimento di Giurisprudenza, a rappresentare l’Università messinese alla Manifestazione nazionale contro la violenza di genere che si terrà Reggio Calabria il 21 Ottobre p.v.

Ecco le dichiarazioni di Giuseppe Zavettieri: 

“In un momento storico che vede le donne sempre più impegnate nelle fasi della vita politica e sociale nel nostro Paese, dopo una lunga battaglia per raggiungere la parità dei diritti, la partecipazione dei giovani alla manifestazione di venerdì contro la violenza sulle donne assume importanza fondamentale.

giuseppe zavettieri unime
giuseppe zavettieri unime

E’ proprio dalle nuove generazioni, infatti, che ci aspettiamo il riconoscimento naturale e spontaneo dell’uguaglianza e delle pari opportunità, al fine di impedire ulteriori tragedie, costruendo una società più equa e civile. Per questo motivo le Istituzioni e in particolare le Università, impegnate nella formazione di noi ragazzi non solo come professionisti ma anche come cittadini e membri della società, hanno il dovere di aderire e manifestare, in una battaglia che deve vedere tutte le componenti della società civile unite contro la violenza di genere.

Contrastare la violenza sulle donne è un compito essenziale di ogni società che si proponga la piena tutela dei diritti fondamentali della persona. L’educazione al rispetto reciproco, nei rapporti personali e nelle relazioni sociali, è alla base del nostro vivere civile. Si tratta di comportamenti che vanno combattuti fermamente. La nostra Università da anni è in prima fila contro ogni forma di violenza, pregiudizio e discriminazione.

Difatti negli anni l’Ateneo messinese ha dimostrato una particolare attenzione verso le problematiche connesse alle Pari Opportunità anche attraverso il progetto per l’istituzione, la crescita e la promozione del Comitato Unico di Garanzia dell’Università degli Studi di Messina, voluto e portato avanti dalla cara Prof.ssa Maria Antonella Cocchiara che da pochi giorni, con nostro grande dolore, è tornata alla Casa del Padre.

La violenza oggi assume diversi volti inquietanti e l’Atene peloritano, ben consapevole di ciò, intende spendersi con priorità su questo terreno, nella piena convinzione che se i nostri ragazzi sapranno essere uniti, abbattendo i muri delle appartenenze, riusciranno ad aggredire questa sciagura non più tollerabile.

Queste sono alcune delle ragioni che sostanziano la ferma decisione dell’Università di Messina di aderire alla manifestazione nazionale contro la violenza di genere”.

Questo post é stato letto 29190 volte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *