Reggio Calabria, un arresto per truffa

Questo post é stato letto 22750 volte!

I carabinieri della Stazione di Reggio Calabria Principale hanno posto ai domiciliari Leo Zappia, reggino di 41 anni pregiudicato, presidente dell’associazione Apok e amministratore unico della società Agrigest srl che hanno sede a Reggio Calabria, operanti nel settore dei prodotti ortofrutticoli calabresi. Secondo le ricostruzioni effettuate dagli inquirenti, Zappia si procurava ingiusti profitti patrimoniali conseguendo sovvenzioni e contributi comunitari non dovuti nel settore degli incentivi alla produzione agricola e dell’assistenza ai produttori, e mediante indebita immissione di dati non corrispondenti al vero abusando della sua posizione di operatore di sistema accreditato per accedere al sistema Sian di Agea, avendo la funzione di curare le pratiche di sovvenzione dei produttori agricoli.

Questo post é stato letto 22750 volte!

Author: Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *