Terranova di Sibari (Cs), morto dopo l’esplosione del fucile

eadv

Alla fine non ce l’ha fatta Antonio Diodati, il 60enne di Terranova di Sibari,  nel cosentino, che era rimasto ferito mentre maneggiva un fucile. L’armiere è morto dopo che un fucile, che stava provando, gli è esploso tra le mani. Diodati ha preso un fucile di sua proprietà ed ha sparato. Per una mera fatalità, il fucile è esploso colpendolo al volto.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!