Reggio Calabria, un arresto per furto aggravato

Questo post é stato letto 19340 volte!

domenico giuffrè

I Carabinieri della Stazione Modena hanno tratto in arresto Giuffrè Domenico, reggino classe 77, con l’accusa di furto aggravato.

I militari si portavano nei dintorni dell’istituto scolastico elementare “M.Preti” dove avevano modo di notare un’autovettura che imboccava la traversa cieca di via Frangipane. La cosa induceva più di qualche sospetto, considerando che poco dopo il veicolo, dopo aver percorso un centinaio di metri, veniva parcheggiato proprio parallelamente al muro di cinta della scuola elementare.

I carabinieri, nell’occasione ben nascosti alla vista, verificavano che effettivamente scendeva dal mezzo un uomo, subito riconosciuto in Giuffrè Domenico poiché già gravato da altri precedenti penali, che, dopo essersi guardato intorno con circospezione, oltrepassava il muro perimetrale e la ringhiera in ferro introducendosi quindi all’interno del plesso scolastico. Dopo alcuni minuti, l’uomo usciva dalla scuola con le stesse modalità trasportando però un pluviale in rame di lunghezza complessiva di oltre 3 metri, ripiegato su tre parti per agevolarne il trasporto. Il Giuffrè veniva quindi prontamente bloccato dai militari nell’atto di riporre il materiale all’interno del cofano del veicolo e successivamente perquisito.

I Carabinieri rinvenivano, all’interno della tasca del giubbotto indossato, una forbice-cesoia presumibilmente utilizzata per asportare il pluviale dalla sede dove era installato.

L’uomo è stato quindi arrestato per il reato di furto aggravato.

Questo post é stato letto 19340 volte!

Author: Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *