Reggio Calabria, Giordano ringrazia gli elettori

Questo post é stato letto 32810 volte!

“Non posso che ritenermi soddisfatto di un risultato che riconosce la serietà di un impegno politico a fianco dei cittadini e a sostegno dei loro diritti”. Dopo il risultato elettorale, che gli ha consentito di ottenere 6428 preferenze nelle liste del Partito Democratico, Giuseppe Giordano ringrazia elettori e sostenitori che l’hanno affiancato in questa avventura.

“La mia scelta – afferma Giordano – è stata quella di condurre una campagna elettorale diversa, che puntasse, in particolare, a raccogliere le istanze della gente, ponendo al centro, come sempre ho fatto nel corso della mia attività politica, i diritti dei cittadini e la tutela dell’intero territorio calabrese. Il messaggio, #ripartiamodaqui, era teso a sottolineare quanto fatto in questi anni in seno al Consiglio Regionale”.

“Sono convinto – prosegue Giordano – che ogni politico debba rendere conto ai cittadini di quanto realizzato: per tale motivo, in campagna elettorale, ho voluto presentare il mio operato ed i risultati ottenuti. Grazie a questo lavoro, adesso la Calabria è tra le prime regioni ad avere una legge sulla celiachia, degli strumenti per i Disturbi Specifici dell’Apprendimento, solo per citare alcuni dei provvedimenti realizzati. Per questa ragione, ho chiuso la mia campagna elettorale con un incontro pubblico intitolato “Calabresi protagonisti del cambiamento”, all’interno del quale queste esperienze potessero raccontarsi e incontrarsi.

Ho triplicato le mie preferenze, rispetto alla precedente tornata elettorale – conclude Giordano – e per questo voglio ringraziare tutti i miei elettori, rassicurandoli che il mio impegno non si ferma qui. Continuerò a lavorare e a lottare per dare ai calabresi una terra migliore, libera dal malaffare, mettendo al centro la lotta per i diritti e la tutela del territorio.

Ancora una volta, ripartiamo da qui”.

Questo post é stato letto 32810 volte!

Author: francesca

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *