Reggio Calabria, agente sventa un suicidio in carcere

Questo post é stato letto 21240 volte!

Un cittadino italiano di 25 anni, accusato di vari reati, tra cui quello di pedofilia, ha cercato di suicidarsi all’interno della cella nel carcere di Reggio Calabria dove é recluso. L’uomo é stato salvato grazie all’intervento di una guardia penitenziaria, Franco Denisi, segretario locale del Seppe, che alle 7 del mattino, durante il consueto giro di ispezione, ha notato la cella del ragazzo vuota. Entrato nella stanza la guardia ha preso sulle spalle il detenuto, sollevandolo e tenendolo sospeso il tempo necessario per permettere agli altri agenti di raggiungerlo e prestare i primi soccorsi. E’ bastato un massaggio cardiaco per salvaguardare la vita al giovane.

Questo post é stato letto 21240 volte!

Author: Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, ed ideatore insieme a Nino Pansera della testata ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Marketing Manager in Irlanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *