Protezione Civile Santo Stefano, affrontate due emergenze con successo

Protezione Civile Santo Stefano, affrontate due emergenze con successo

Protezione civile Santo Stefano in Aspromonte. Si è tenuta nei giorni scorsi, nei locali comunali di Santo Stefano in Aspromonte la prima riunione annuale del gruppo di Protezione Civile comunale.

Incontro Protezione Civile Santo Stefano in Aspromonte

Obiettivo dell’incontro era quello di fare un resoconto dell’anno appena trascorso con la Protezione Civile santo Stefano in Aspromonte e programmare quello futuro.
Presenti il sindaco, nonché rappresentante legale del gruppo, i vertici dell’ufficio di protezione civile comunale, il coordinatore del gruppo con il suo staff ed un nutrito numero di volontari.
Il sindaco si è complimentato con tutto il gruppo. Soffermandosi anche sull’intervento nell’ impegnativa giornata dello scorso 18 febbraio. In quella giornata i volontari sono stati impegnati su due fronti. A Villa San Giovanni per supporto alle operazioni di disinnesco dell’ ordigno bellico della seconda guerra mondiale. Ed a Gambarie per fronteggiare l’ emergenza neve.

Affrontate due emergenze con successo

“I numeri ci dovrebbero condannare e essere un piccolo gruppo di volontari di un piccolo comune. Il cuore l’abnegazione che ci avete messo hanno sconfessato anche l’aritmetica. Siete un grande gruppo è siete una delle più belle novità degli ultimi anni del nostro paese”. Ha affermato con soddisfazione il primo cittadino del comune aspromontano.

Sono state tante le difficoltà dei volontari, che svegli dalle 03.00 del mattino per le operazioni di disinesco dell’ ordigno bellico a Villa San Giovanni, hanno poi continuato il loro compito senza sosta fino alle 19.00 a Gambarie. Supportando qui le forze dell’ ordine intervenute per dirigere il traffico veicolare. Le strade erano infatti impraticabili, a causa della presenza di più di quattromila autovetture; in condizioni di percorribilità stradale non ottimali ma garantite da un servizio di sgombero neve e spargimento sale effettuato dal comune.

Ottimo lavoro di squadra

A coordinare il gruppo ci ha pensato Ciccio Zadera ed ha poi ringraziato i volontari che hanno preso parte al servizio. Un ottimo operato garantito grazie all’ aiuto indispensabile del mezzo fuori strada messo a disposizione dei volontari in tempi record dalla UOA di protezione civile Regionale.
Durante l’incontro poi è stata consegnata a dieci volontari, una nuova divisa di protezione civile comprata dall’ amministrazione comunale,sempre più sensibile alle esigenze del gruppo. E’ stato anche nominato lo staff che affiancherà il coordinatore per i prossimi 12 mesi : Siclari Daniela, alla segreteria e Biasi Michele sarà il responsabile del personale. Prossimo traguardo sarà la realizzazione di una locandina illustrativa delle buone pratiche di protezione civile da fare recapitare elle famiglie dei residenti del comune montano. Indispensabile strumento per avviare un percorso di conoscenza collettiva che vede i volontari impegnati in un triplice fronte: prevenzione, previsione e soccorso.

Maristella Costarella

autore e collaboratore di ntacalabria.it

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!