Placanica (RC), sulla discarica il presidente Morabito riceve delegazione di cittadini

Placanica (RC), sulla discarica il presidente Morabito riceve delegazione di cittadini

“La Provincia di Reggio Calabria sta vigilando con i propri tecnici sulle indagini geologiche ed ambientali inerenti il sito dove dovrebbe sorgere la discarica nel territorio del Comune di Placanica”. Lo ha detto l’assessore all’Ambiente Giuseppe Neri, ricevendo, assieme al Presidente della Provincia  Giuseppe Morabito, una delegazione di cittadini del centro ionico.

“E’ questa la massima garanzia  che possiamo assicurare – ha spiegato Neri dopo che il Presidente Morabito, nell’ascoltare le preoccupazioni espresse dai cittadini presenti ha affermato che la Provincia non ha poteri per impedire la realizzazione di una discarica, pur avendo redatto da tempo il proprio Piano generale per i rifiuti. “Scelta – ha spiegato – che viene fatta dal Commissario regionale per l’emergenza rifiuti, previa autorizzazione dell’Amministrazione locale, in questo caso il Comune di Placanica”.

La delegazione di cittadini del centro ionico ha espresso forte preoccupazione per la scelta dell’area, dove sono in corso indagini geologiche ed ambientali, attraverso la realizzazione di alcuni “carotaggi” nel terreno. “Un sito – dicono – troppo vicino al centro abitato, a soli 300 mt dalla prima abitazione, ed a forte vocazione agricola e turistica. Vi sono vigneti ed oliveti di qualità, ed a poca distanza sorge il Santuario della Madonna dello Scoglio, un luogo sul quale Placanica sta costruendo la sua vocazione verso il turismo religioso.

“Siamo qui per ascoltare e recepire le vostre legittime preoccupazioni di cittadini che cercano una soluzione condivisa da tutti” – ha ribadito il Presidente Giuseppe Morabito nel corso dell’incontro al quale hanno partecipato,  Rocco Agrippo, la vice presidente del Consiglio provinciale Tina Tripodi, il consigliere Domenco Crucitti, l’assessore Domenico Battaglia e l’ing. Domenico Cuzzola.

L’Assessore all’Ambiente Giuseppe Neri ha spiegato, inoltre, che sono in corso, e saranno ulteriormente accelerate le valutazioni su altri due siti individuati dalla Provincia. “Ma la scelta finale, comunque, non sarà nostra”.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!