“Operazione Tentacolo”, i nomi degli arrestati

“Operazione Tentacolo”, i nomi degli arrestati

operazione tentacolo

operazione tentacolo

CLICCA QUI PER VEDERE LE FOTO >>>

Sono accusate a vario titolo di usura ed estorsione le sei persone arrestate nell’ambito dell’operazione “Tentacolo” eseguita stamane dai Carabinieri su richiesta della Procura della repubblica di Palmi. L’operazione, la cui fase esecutiva ha visto impegnati circa 100 carabinieri, ha permesso di accertare, secondo gli inquirenti, l’esistenza di un circuito usurario organizzato ed operante nella zona della piana di Gioia Tauro.

Destinatari delle misure restrittive sono Pasquale Calia, 48 anni, Domenico Stanganelli di 34, Domenico Stanganelli di 45 anni, Carmelo Stanganelli di 62 anni, Antonio Zangari di 62 anni e Giovanni Pasquale Spano’ di 65 anni: sulla base delle indagini effettuate, alcuni soggetti oggi sottoposti a misura cautelare sono ritenuti contigui alla cosca di ‘ndrangheta dei “Mole'”, da tempo operante nella piana di Gioia Tauro.

Secondo quanto accertato dai carbinieri, gli usurai, sfruttando lo stato di difficolta’ di alcuni imprenditori, prestavano denaro, praticando tassi del 120% annuo.  L’operazione e’ scaturita dei numerosi atti intimidatori posti in essere ai danni di Francesco Morano, presidente della Banca del Credito Coopoerativo di Cittanova (Rc), che aveva subito l’incendio di due autovetture di sua proprieta’ e il danneggiamento del portone della sua abitazione raggiunto da colpi di arma da fuoco.

Le intercettazioni telefoniche hanno consentito di captare colloqui tra Morano ed un imprenditore del settore oleario, titolare insieme al fratello di un’azienda agricola. Il tenore drammatico di una conversazione registrata dagli inquirenti ha lasciato ipotizzare agli inquirenti che i due fratelli fossero vittime di una condotta estorsiva. Da qui l’avvio delle prime indagini ed il sequestro di documenti ed assegni bancari.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!