Operazione Les Diables, 330 Milioni di beni sequestrati al Re dei Videopoker

gdf

Questo post é stato letto 26050 volte!

Gioacchino Campolo, conosciuto come il «re dei videopoker» legato secondo gli investigatori a vari esponenti della ‘ndrangheta reggina, si è visto notificare in carcere dalla Fiamme Gialle un sequestro di beni per il valore di 33o milioni di euro. Tra i beni sequestrati figurano 260 unità immobiliari. L’operazione, denominata, «Les Diables», è in corso e viene condotta dai finanzieri del Gico del Nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Reggio Calabria, in coordinamento con lo Scico di Roma. Il provvedimento è stato disposto dal presidente dal Tribunale di Reggio Calabria – Sezione misure di prevenzione, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria.

Campolo, arrestato nel 2009, e’ detenuto nel carcere di Vibo Valentia per estorsione aggravata dalla finalita’ di favorire le cosche. Per lui ed altre 12 persone, la Dda ha chiesto il rinvio a giudizio.

Questo post é stato letto 26050 volte!

Author: Nino Pansera

Ideatore, fondatore e sviluppatore di www.ntacalabria.it Antonino Pansera, per molti semplicemente Nino, è l'ideatore, ed insieme a Francesco Iriti, il fondatore del portale / giornale on line ntacalabria.it, laureato in agraria ha sempre avuto la passione per l'informatica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *