Operazione Leonia, il Comune di Reggio Calabria si costituisce parte civile

comune-reggio-calabria

Questo post é stato letto 22800 volte!

comune-reggio-calabria
comune-reggio-calabria

Riceviamo e pubblichiamo:

Ammessa, nell’odierna udienza preliminare,  la costituzione di parte civile del Comune di Reggio Calabria per tutti i capi di imputazione nel processo scaturito a seguito della cosiddetta “operazione Leonia”, che ha svelato l’infiltrazione della ‘ndrangheta nella mista comunale.

Il Comune si è costituito quale rappresentante di interessi collettivi e, quindi, a tutela della comunità dei cittadini danneggiata dai reati associativi di stampo mafioso.

L’Ente, inoltre, agirà in giudizio a tutela della propria credibilità ed immagine in quanto titolare delle funzioni pubbliche affidate con contratto di servizio alla Leonia Spa.

La gravità e le dimensioni dei fatti di reato accertati, le modalità con cui si sono manifestati, l’allarme generato tra la popolazione e la rilevanza che ha avuto la notizia dell’operazione di polizia giudiziaria sono  elementi che determinano il diritto  dell’Ente a ricevere  un risarcimento per il danno subito.

Questo post é stato letto 22800 volte!

Author: Maria Cristina Condello

Maria Cristina Condello ha conseguito la laurea Magistrale in "Informazione, Editoria e Giornalismo" presso L'Università degli Studi Roma Tre. Nel 2015 ha conseguito il Master di Secondo Livello in "Sviluppo Applicazioni Web, Mobile e Social Media". Dal 2016 è Direttore Responsabile della testata giornalistica ntacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *