Melito Porto Salvo (RC), novità dall’incontro di Assobalneari- Federturismo

Melito Porto Salvo (RC), novità dall’incontro di Assobalneari- Federturismo

Massimo_Nucera

Massimo_Nucera

Si è svolto presso la Sala del Consiglio Comunale di Melito Porto Salvo un incontro fra i rappresentanti di Assobalneari – Federturismo, della Provincia di Reggio Calabria, guidati dal Responsabile Provinciale, Massimo Nucera, e la Conferenza dei Sindaci dell’Area Grecanica, presieduta dal primo cittadino di Melito Porto Salvo, Giuseppe Iaria.

Tra i rappresentanti degli enti locali presenti i primi cittadini di Bagaladi, Federico Curatola; Bova Marina, Giovanni Squillaci; Roghudi, Agostino Zavettieri, l’Assessore Comunale di palizzi il giovane Nucera e l’Assessore Comunale Pietro Mangiola per il Comune di Bova.

“Era da molto tempo – ha chiosato Massimo Nucera –  che cercavamo di fare un incontro con l’Assemblea dei sindaci dell’Area Grecanica e finalmente ci siamo riusciti. E’ un traguardo importante per tutti noi, in quanto siamo convinti che solo facendo rete si possono creare le condizioni imprescindibili per lo sviluppo della nostra Area.

E’ necessario dialogare e collaborare con le istituzioni ma è, parimenti, importante essere uniti anche come categoria, proprio per questo invito tutte le imprese che ancora non hanno aderito ad Assobalneari – Federturismo ad avvicinarsi a noi, perché l’unione fa la forza. Per la prima volta, dopo anni, gli imprenditori della nostra zona sono riusciti ad essere ristorati dalla Regione Calabria per i danni causati dagli eventi calamitosi del dicembre 2008 e del gennaio 2009.

Questo traguardo è stato raggiunto proprio per la coesione e la compattezza dimostrate dal nostro gruppo. A proposito di cooperazione, il prossimo 14 giugno, alle ore undici presso al Palazzo della Provincia, ci sarà un incontro con la Capitaneria di Porto di Reggio Calabria per discutere di sicurezza balneare e della stagione 2011”.

“Stiamo voltando pagina – ha affermato il rappresentante di Assobalneari – e cerchiamo di coniugare turismo e legalità. Il nostro intento è quello di fare un modo che i nostri associati siano perfettamente in regola per la stagione 2012. Infatti, la burocrazia e l’interpretazione delle leggi non sempre ci agevolano. C’è una burocrazia, nei vari uffici, con cui ogni giorno i nostri associati inevitabilmente si scontrano con notevole dispendio di tempo oltre che di denaro.

Tuttavia, la legge sul demanio marittimo è una norma il cui scopo è proprio quello di tutelare le imprese e che pertanto deve essere rispettata. A volte, però, gli uffici tecnici preposti non sono pronti a dare delle risposte adeguate alle nostre istanze. Proprio a tal fine, abbiamo avviato un percorso di sensibilizzazione e confronto presso tutti gli uffici tecnici dei comuni costieri della nostra zona dai quali stiamo trovando collaborazione e disponibilità al confronto”.

“Una parentesi va spesa – ha concluso Nucera –  per le numerose strutture turistico – balneari della nostra area che sono state poste sotto sequestro nelle settimane scorse. A tal riguardo mi appello alla sensibilità delle forze dell’ordine e della magistratura. Premettendo che la legge va inderogabilmente rispettata, sarebbe auspicabile adoperare il buon senso dinnanzi ad infrazioni di lieve entità o a situazioni poco chiare. La nostra è un’area economicamente molto depressa, per cui tali situazioni incidono in modo pesantemente negativo sul tessuto socio – economico della zona”.

Altro punto importante della discussione è stata la redazione dei piani di spiaggia, passaggio fondamentale per lo sviluppo turistico dei comuni costieri.

Il Responsabile Provinciale di Assobalneari, alla luce anche del corposo finanziamento di 1.300.000 euro erogato dalla Regione per la pulizia della spiagge, ha proposto ai Comuni dell’Area, di acquistare un mezzo atto a questo fine.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!