Locri (Rc), un arresto per rapine e lesioni aggravate

Locri (Rc), un arresto per rapine e lesioni aggravate

Importante colpo del nucleo operativo e della locale stazione della Compagnia di Locri, guidata dal Mar.ca. Pietro Pizzati, che hanno arrestato un minore, F.A., perché ritenuto responsabile di rapine, pluriaggravate anche dall’aver agito con finalità di discriminazione e odio etnico, lesioni aggravate e porto di arma atta ad offendere.

L’arresto é avvenuto in esecuzione di un’ordinanza coercitiva emessa dal G.I.P. presso il tribunale dei minorenni di Reggio Calabria, su richiesta della procura dei minorenni, guidata dal Procuratore Capo Dott. Macri’, che concordava pienamente con le risultanze rapportate dai Carabinieri.

Il giovane, incensurato, rappresenta la terza generazione di una famiglia locrese saldamente legata alla ‘ndrangheta.

Il minore é ritenuto responsabile di aver rapinato, nel maggio scorso, un extracomunitario indiano del portafogli e del cellulare, procurandogli anche lesioni aggravate e di aver tentato, sempre nella stessa giornata del maggio 2010, di rapinare, in due distinti episodi, altri due indiani, procurando loro lesioni aggravate anche al volto, utilizzando un coltello.

Francesco Iriti

Storico Direttore di www.ntacalabria.it, é giornalista pubblicista dal 2008. Laureato in Scienze della comunicazione, ha di recente pubblicato il libro " E' un mondo difficile". Ecco il link per acquistarlo http://amzn.to/2lohl4U. Lavora come Digital Content Marketing in Irlanda.

Multimag Comments

We love comments
No Comments Yet! You can be first to comment this post!